Bimba soffocata da una caramella, tutti gli alimenti pericolosi 

di Fabiana Commenta

 

Una bimba di due anni è morta soffocata da una caramella a Roma: è accaduto sabato pomeriggio quando la bambina è stata portata in condizioni gravissime e trasportata dal 118 in codice rosso al policlinico Umberto I dove sarebbe arrivata già i arresto cardiaco. Ricoverata in terapia intensiva pediatrica, è deceduta poco dopo e i genitori hanno deciso di donare gli organi.

deficit, ferro, soffocamento

L’ennesimo incidente riaccende l’attenzione sui cibi e gli oggetti a rischio soffocamento per i bambini: sono veramente tantissimi e sono molto pericolosi.  

La maggior parte dei casi di soffocamento avviene a causa del cibo tanto che sono veramente numerosi gli alimenti pericolosi: gli esperti ricordano che le caratteristiche del cibo che può provocare il soffocamento sono sempre le stesse. 

Si tratta di cibi piccoli, rotondi o con una forma cilindrica o conforme alle vie aeree del bambino.

Ecco allora i cibi più pericolosi: 

uva, hot dog, wurstel, ciliegie, mozzarelline, carote a fette, arachidi, pistacchi.

Particolarmente pericolosi sono anche i cibi appiccicosi, alimenti che pur tagliati non perdono del tutto la loro consistenza: si tratta in questo caso di pere, pesche, prugne, susine, tozzetti, biscotti fatti in casa, ma anche caramelle. 

Ma anche i cibi che sfilacciano aumentando l’adesione alle mucose come  il grasso del prosciutto crudo o il finocchio oppure hanno una forte aderenza come le carote julienne o lo stesso prosciutto crudo. 

Molti di questi alimenti poi possono essere resi ancora più pericolosi dalla modalità di somministrazione: i bambini vanno seguiti nel momento in cui mangiano e i pezzetti di cibo devono essere i più piccoli possibile. 

SOFFOCAMENTO, GLI OGGETTI PERICOLOSI PER I BAMBINI

 

PHOTO CREDITS | THINKSTOCK