Se il bebè si sveglia di notte, meglio lasciarlo nella culla

di Redazione 1

Quante volte il vostro bambino si è svegliato nel cuore della notte? Non si contano più. Ci sono genitori zombie che vivono mesi da paura, accumulando notti insonni. La seconda domanda  è la seguente: come vi comportate? Lo lasciate nel suo lettino o lo portate nel lettone con voi? Hanno provato a dare una risposta gli psicologi della Temple University (Usa) guidati da Marsha Weinraub. Gli esperti sostengono che sia meglio lasciare i bambini in culla e farli riaddormentare da soli.

Ovviamente questa tesi è supportata da uno studio. Sono stati analizzati 1.200 piccoli fra i 6 e i 36 mesi. Gli studiosi hanno chiesto ai genitori di riferire dettagli sul risveglio dei loro figli di 6, 15, 24 e 36 mesi. Il 66 percento dei bimbi non si sveglia, al massimo una volta la settimana (scommetto che state pensando: allora siamo noi quelli sfortunati), mentre il 33 percento si sveglia sette notti alla settimana a sei mesi, scendendo a due notti a 15 mesi e a una notte alla settimana a 24 mesi di età. Come riporta l’Adnkronos, il coordinatore della ricerca ha commentato:

Se li si studia quando dormono si nota che tutti i bambini, come tutti gli adulti, passano attraverso diversi cicli di sonno ogni ora e mezza-due, in cui si svegliano per poi riaddormentarsi. Solo alcuni di loro piangono in questo momento di passaggio.

Dall’analisi sono emerse due indicazione: prima di tutto che i fattori genetici influenzano il temperamento e di conseguenza la capacità di dormire e poi che è necessario insegnare ai bimbi a riaddormentarsi da soli. Potrebbe essere anche un ottimo modo per evitare la depressione materna. Spesso il collegamento è il bambino non dorme perché la mamma è depressa e se la mamma fosse depressa perché il piccolo non dorme?

Quando le madri entrano in sintonia con questi risvegli notturni e/o un bambino ha l’abitudine di addormentarsi durante l’allattamento allora il bebè non sarà in grado di auto-tranquillizzarsi e riaddormentarsi autonomamente. Il miglior consiglio è quello di mettere i bambini a letto sempre alla stessa ora, ogni notte, permettendo loro di addormentarsi da soli e resistendo alla tentazione di rispondere subito al risveglio.

 

Photo Credit| ThinkStock