Bambini meno stressati con la compagnia di un cane

di Emma Commenta

Problemi di concentrazione, dolori allo stomaco, nervosismo? Lo stress dei bambini può manifestarsi in molti modi, ma per aiutare i più piccoli un modo c’è: un animale da compagnia può fare veramente la differenza. 

cane, stress, bambino

Lo conferma un recente studio pubblicato su Social Development: se è noto che cani e gatti aiutano gli adulti a calmarsi e a ridurre lo stress riducendo i livelli di cortisolo, l’ormone prodotto dal corpo per rispondere a situazioni stressanti, è anche vero che la stessa cosa vale per i bambini. 

I ricercatori dell’Università della Florida (UF) di Gainesville, guidati dalla dottoressa di Darlene Kertes hanno preso in considerazione 100 bimbi di età compresa fra i 7 e i 12 anni.

Lo studio si è svolto chiedendo ai bambini di impegnarsi in due attività che avrebbero fatto loro aumentare il livello di cortisolo, vale a dire parlare in pubblico e compiere operazioni di aritmetica mentale.

I bambini sono stati divisi in tre gruppi diversi: il primo gruppo avrebbe dovuto portare a termine i loro compiti con il supporto del proprio cane, il secondo gruppo ha portato a termine i compiti in presenza di uno dei genitori, un terzo gruppo senza alcun tipo di sostegno. E per valutare correttamente i loro livelli di cortisolo, sono stati raccolti campioni di saliva prima e dopo aver completato i compiti assegnati.

I risultati hanno confermato quanto si ipotizzava: tutti i bambini che hanno giocato e accarezzato i loro cani prima di accingersi a impegnarsi per i compiti, avevano più bassi livelli di cortisolo rispetto ai bambini che non avevano interagito con il proprio animale. A dimostrazione del fatto che interagire con un cane fa diminuire lo stress. Un motivo in più per avere un amico a quattro zampe in casa.

 

photo credits | thinkstock