Bambini e alimentazione, un convegno a Milano per confrontarsi e avere risposte

di Redazione 1

Si parla tanto, anche su Tuttomamma, di abitudini alimentari in età pediatrica e di cosa è meglio fare e portare in tavola perchè i nostri figli crescano sani e siano portatori di una buona educazione alimentare. Tanta frutta e verdura, poche, o niente, merendine e snack e assolutamente no ai pasti consumati davanti alla tv. Ma queste poche (e buone) certezze esauriscono la questione bambini e alimentazione?

Alzi la mano chi di noi mamme non è ugualmente attanagliata da dubbi e incertezze. E’ giusto, ad esmpio, che i bambini mangino prima degli adulti sul seggiolone? O dovrebbero sempre e comunque sedere a tavola tutti insieme per imparare al più presto ciò che mamma e papà sanno da tempo, ovvero che il pasto è anche un momento di condivisione e convivialità?

O, ancora, è giusto forzarli a mangiare cibi che non gradiscono solo perchè sappiamo che il loro consumo giova alla salute (è il caso degli odiatissimi broccoli)? A queste ed altre domande tenteranno di dare risposta gli esperti riuniti al “Convegno sull’alimentazione infantile: i bambini e il cibo. L’alimentazione come fonte di relazioni, scoperte, piaceri”, che si terrà il prossimo 12 maggio dalle 10 alle 13 presso la Sala Conferenze del Centro Servizi della Banca Popolare di Milano, in via Massaua 6 a Milano.

Il convegno. organizzato dalla dottoressa Cinzia D’Alessandro, coordinatrice pedagogica di nidi e scuole d’infanzia, darà voce sia alle posizioni della nutrizione ufficiale, quella che vede il latte i suoi derivati come alimenti principi nel primo anno di vita e accorda il proprio favore alla carne di vitello come la più indicata per i piccolissimi, per intenderci, che a quelle delle pediatria alternativa e agli studi che contrastano, o sembrano contrastare, con le incrollabili certezze della pediatria ufficiale in tema di nutrizione.

Perchè le mamme possano ascoltare diversi punti di vista e scegliere in maniera consapevole. L’ingresso è libero fino ad esaurimento posti. Per confermare la propria partecipazione è necessario scrivere all’indirizzo email: [email protected]

Altri articoli che possono interessarti:

Nutrikid, il progetto di educazione alimentare di Nestlè;

I bambini liberi di pasticciare mangiano meglio.

 

Photo credit | Think Stock