Antibiotici e obesità infantile, esiste un legame

di Redazione 1

antibiotico

I farmaci sono preziosi, hanno cambiato le nostre vite e ci permettono di guarire più velocemente, anche da malattie sciocche, un tempo letali. Gli antibiotici, però, spesso sono somministrati con un po’ troppa leggerezza. E un nuovo studio ha dimostrato che i piccoli sottoposti a cicli ripetuti di antibiotici sono più a rischio di diventare obesi rispetto a quelli che assumono meno farmaci.

Per giungere a questa teoria, i ricercatori dell’università della Pennsylvania e della Bloomberg School of Public Health hanno già analizzato oltre 64mila cartelle cliniche di bambini americani, tra il 2001 e il 2013.  Le indagini hanno dimostrato che circa il 70 percento dei bambini aveva assunto almeno 2 cicli di antibiotici entro i 24 mesi di età e la risposta è stata molto diversa anche a seconda del particolare tipo di medicinale assunto. I problemi di peso, infatti, sono risultati più frequenti con gli antibiotici generici. Secondo i medici, alcuni di questi farmaci possono alternare in modo significativo la flora batterica intestinale. Quest’alterazione potrebbe causare l’eliminazione dei batteri che aiutano a regolarizzare il metabolismo e il controllo del peso.

Questo studio è molto importante, perché mai? Ognuno di noi tende all’autodiagnosi, che è un gravissimo errore: i medici hanno studiato per curare le patologie, anche quelle che siamo convinti di saper diagnosticare da soli. Non possiamo assumere farmaci a caso, anche se ad ampio spettro e soprattutto non possiamo darli ai nostri figli. Gli scienziati hanno sottolineato l’importanza di test diagnostici rapidi che permettano di scegliere un antibiotico specifico, in modo da uccidere i batteri responsabili della malattia ma allo stesso tempo causare un disturbo minimo alla flora intestinale.

I test diagnostici sono importanti, ma anche fidarsi del proprio pediatra e delle sue prescrizione. I piccoli non sono adulti in miniatura, hanno bisogno di essere curati con farmaci adeguati. A questo aggiungiamo che uno stile di vita sano e un’alimentazione corretta e bilanciata può solo che favorire una crescita armoniosa.

Photo Credit | Thinkstock