Nuova ricerca sul giusto peso in gravidanza

di Martina 3

peso in gravidanzaSecondo i risultati di una ricerca compiuta da alcuni ricercatori di Monaco di Baviera a quanto pare durante la gravidanza si può acquistare qualche chilo in più o in meno senza che questo comporti delle conseguenze per il bambino. In Italia, le linee guida consigliano di acquistare circa 12-15 chili rispetto al peso ideale; invece negli Stati Uniti, l’Institute of Medicine (Iom) consiglia alle donne normopeso di aumentare tra gli 11 e i 16 chili circa.

Ora però questo nuovo studio ha osservato che le donne normopeso hanno portato a termine la gravidanza e dato alla luce bambini normali mettendo su anche qualche chilo in meno rispetto a quello consigliato dall’ Institute of Medicine. Sempre lo studio tedesco avrebbe osservato che le donne e obese era possibile senza alcun rischio perdere peso in gravidanza; viceversa le donne sottopeso possono guadagnare chili in più rispetto a quanto consigliato dall’Iom e far nascere il bambino di dimensioni normali.

Il coordinatore della ricerca, il dottor Andreas Beyerlein, della Ludwig Maximilians University of Munich ha affermato

è uno studio che riapre il dibattito su quale sia il peso ottimale per una gestazione sicura

Anche l’ American College of Obstetricians and Gynecologists consiglia alle donne in gravidanza di prendere chili durante la gestazione, indipendentemente dal peso di partenza.
Per arrivare a questi risultati i ricercatori tedeschi hanno esaminato più di 177000 nascite e sarebbero arrivati alle conclusioni che le donne obese possono perdere anche 15 chili oppure aumentarne solo 2 in gravidanza senza causare cambiamenti nelle dimensioni del bambino.

Andreas Beyerlein aggiunge

non vogliamo cambiare le linee guida esistenti ma solo invitare a nuove ricerche per capire qual è veramente il range ottimale di aumento di peso in gravidanza

In conclusione, per l’equipe tedesca anche con queste linee guida il bambino nascerà sano e si può vivere una gravidanza serena e sicura.

Via| salute.agi.it