Il colore degli occhi del neonato

di Chiara R 2

colore occhi

Una delle principali curiosità dei genitori circa il proprio bambino, dopo quella sul sesso, riguarda senza dubbio il colore degli occhi del nascituro. I genitori, però, dovranno aspettare alcuni mesi prima di poter soddisfare definitivamente la loro curiosità. Alla nascita, infatti, il bambino ha un colore degli occhi indefinito, tra il grigio e il blu. Questo perchè, anche se il colore degli occhi è già scritto nel DNA del bimbo, la melanina (la pigmentazione colorata) dell’iride (la parte colorata che circonda la pupilla) non è ancora ben definita. Bisognerà attendere sei o sette mesi affinchè il processo di pigmentazione si completi e si definisca il colore degli occhi del bambino. Nell’iride esistono due strati di melanina: quello profondo, caratterizzato da una scarsa quantità di melanina e che determina i colori chiari e quello superficiale, con una maggiore concentrazione di melanina e che caratterizza i colori scuri.

Nel periodo neonatale, gli occhi del bambino presentano solo lo strato profondo che determina quella tipica colorazione grigio-bluastra. A mano a mano che il neonato cresce, all’incirca verso il settimo mese di vita, lo strato superficiale di melanina emerge e il pigmento castano fa la sua comparsa nell’iride. E’ proprio questo il momento in cui si definisce nel neonato il colore degli occhi, a seconda della minor o maggiore presenza di melanina nell’iride. Una quantità maggiore di melanina presente negli strati superficiali dell’iride, più gli occhi saranno marroni. Meno melanina è presente, invece, più chiari appariranno gli occhi del bambino. Il processo di pigmentazione e di definizione del colore degli occhi si verifica solo nei neonati di pelle bianca. I bambini di carnagione scura, infatti, nascono, in linea di massima, già con gli occhi scuri e non cambieranno il colore dei loro occhi nel corso dei mesi.

Qualunque sarà il colore degli occhi del proprio bambino, le cose più importante a cui i genitori dovranno badare sono la salute dei suoi occhi e il corretto funzionamento della sua vista.