leonardo.it

Quando far mangiare il bambino da solo

 
Daniela
27 novembre 2009
3 commenti

quando far mangiare da solo il bambino

Molte mamme si chiedono se esista o meno un’età ideale nella quale il bambino debba iniziare a mangiare da solo; in realtà, come per le altre attività che il piccolo dovrà imparare a compiere, tutto dipende dai suoi tempi e dai segnali che manda ai genitori, come ad esempio il suo comportamento nei confronti del cibo e degli altri oggetti ad esso collegati, come posate e piatti. Se notate che il bambino è molto incuriosito da quello che lo circonda e che vuole afferrare tutto, potete iniziare a farlo provare a mangiare da solo.

Fin dallo svezzamento permettete al bambino di esplorare il cibo, non solo offrendogliene molte varietà, ma anche facendoglielo portare alla bocca da solo con le manine: è importante, infatti che conosca il cibo tramite il tatto, il gusto e l’olfatto, e che si abitui ad assaggiare di tutto. Per fargli prendere confidenza con le posate, dai sei mesi in poi potete dargli un cucchiaino, e dall’anno in poi una forchettina di quelle adatte ai bambini.

Quando il bambino avrà compiuto un anno, potrete lasciarlo mangiare da solo almeno per la prima metà del pasto e poi aiutarlo successivamente, lodandolo quando riesce portare un boccone in bocca da solo e in modo corretto.

Attorno ai 18 mesi il più sarà stato fatto: a quest’età i bambini generalmente vogliono fare tutto da soli per affermare la propria autonomia; a due anni i bambini di solito riescono a mangiare da soli e a non sporcarsi più, e verso i due anni e mezzo sono in grado di usare la forchetta. A tre anni ormai sanno stare correttamente a tavola e se ogni tanto “regrediranno” un po’ sarà per fare qualche capriccio o per richiedere attenzioni 

Nei suoi primi tentativi di mangiare da solo, il bambino, inevitabilmente, si sporcherà molto, e sporcherà tutto quello che lo circonda; non c’è una soluzione: solo tanta pazienza e un po’ di astuzia nel prevenire i danni; ad esempio coprite il piano del seggiolone e del tavolo con un rivestimento facile da lavare, magari di plastica, mettete al bambino, oltre al bavaglino, anche un ampio tovagliolo e tenete sotto al seggiolone un giornale adibito alla raccolta dei residui di cibo che finiranno per terra.

Articoli Correlati
YARPP
Cenone di Capodanno: quando far mangiare i bambini e quale menù scegliere?

Cenone di Capodanno: quando far mangiare i bambini e quale menù scegliere?

Il cenone di Capodanno di solito è molto impegnativo e non è semplice tenere ore (e ore) a tavola i bambini, proponendogli piatti decisamente non adatti a loro, come tartine […]

Quando il bambino rifiuta la mamma e vuole solo la nonna

Quando il bambino rifiuta la mamma e vuole solo la nonna

Lasciare il bambino con la nonna per andare al lavoro e trovarsi a fare i conti con un altro problema. Il nostro piccolino (o la nostra piccolina) non si vuole […]

Mangiare all’asilo

Mangiare all’asilo

Le abitudini alimentari che, bene o male accompagnano una persona per tutta la vita, iniziano a delinearsi già a partire dai primi anni di vita. È proprio durante la prima […]

Insegnare al bambino a lavarsi e vestirsi da solo

Insegnare al bambino a lavarsi e vestirsi da solo

Ad una certa età il bambino dovrà pur cominciare a prendersi cura di se stesso: alcuni bambini si mostrano autonomi sin dai due-tre anni insistendo per fare da soli al […]

Travaglio: una ricerca dimostra che si può mangiare e bere

Travaglio: una ricerca dimostra che si può mangiare e bere

Di solito, durante il travaglio, ovvero il momento che precede il parto, la donna non viene alimentata; presto, però, questo potrebbe cambiare. Secondo una nuova ricerca condotta dall’East London Hospital […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1Conte Marianna

    Sono una mamma disperata ho un problema, mio figlio a 30 mesi e a tuttoggi mangia solo se imboccato e tutto frullato, non porta niente in bocca ne biscotti ne quantaltro gli do in mano sembra terrorizato da tutto ciò che gli do per tentare di fargli imparare a mangiare da solo, le minestrine le mangia se imboccato e con tanti capricci. che posso fare esistono esperti in merito? fatemi sapere sono preoccupata vi prego aiutatemi.! grazie

    7 mag 2011, 15:57 Rispondi|Quota
    • #2Chiara R

      ciao cara, per prima cosa non allarmarti.. ogni bambino ha i propri tempi.. e poi si sa i bambini sono pigri.. se tuo figlio vede che tu lo imbocchi è normale che ti lascia fare e vuole che tu lo faccia.. devi avere pazienza ed anche un po’ di polso.. lasciagli prendere confidenza con le posate, i piatti ed il cibo… all’inizio sporcherà e mangerà poco o niente ma piano piano ci riuscirà.. tu però non sostituirti a lui e non rimproverarlo altrimenti lo innervosisci e ottieni l’effetto contrario.. In bocca al lupo

      8 mag 2011, 09:32 Rispondi|Quota
  • #3Conte Marianna

    Chiara R dice:

    ciao cara, per prima cosa non allarmarti.. ogni bambino ha i propri tempi.. e poi si sa i bambini sono pigri.. se tuo figlio vede che tu lo imbocchi è normale che ti lascia fare e vuole che tu lo faccia.. devi avere pazienza ed anche un po’ di polso.. lasciagli prendere confidenza con le posate, i piatti ed il cibo… all’inizio sporcherà e mangerà poco o niente ma piano piano ci riuscirà.. tu però non sostituirti a lui e non rimproverarlo altrimenti lo innervosisci e ottieni l’effetto contrario.. In bocca al lupo

    @ Chiara R:

    18 mag 2011, 16:52 Rispondi|Quota
Trackbacks & Pingback
  1. I no che aiutano a crescere - Tutto Mamma
  2. I bambini a tavola: l’uso delle posate - Tutto Mamma
  3. I bambini a tavola - Tutto Mamma