La valigia per le mamme che partoriscono in estate

di Redazione Commenta

valigia parto

Quando il parto si avvicina, è molto importante avere pronta la valigia. La cosa migliore sarebbe avere pronto il corredo per mamma e bambino già alla 32/36esima settimana. Non si sa mai che il bimbo possa decidere di arrivare con un po’ di anticipo. Che cosa portare quindi in ospedale se il parto avviene in estate?

Per la mamma

  • 3 camicie da notte o pigiami abbottonati sul davanti per favorire l’allattamento (se non siete a vostro agio anche un tuta potrebbe essere comoda)
  • biancheria intima
  • mutande usa e getta
  • assorbenti
  • calzini
  • una felpa o una vestaglia
  • un paio di ciabatte di plastica per la doccia
  • un paio di pantofole
  • vestiti per le dimissioni
  • reggiseno per l’allattamento
  • beauty case con prodotti per l’igiene e makeup
  • un detergente intimo ph 3.5
  • un telo per la doccia o un accappatoio
  • salviette
  • creme/coppette per il seno

Per il bambino

  • 4/5 body intimi con le maniche corte
  • 2/3 tutine (più una per le dimissioni)
  • 1 cuffietta
  • 2/3 paia di calzini
  • 1 paio di moffoline per le mani
  • un telo per l’igiene del bambino
  • spazzolina per i capelli
  • lime di carta o forbicina tonda per le unghie
  • una copertina leggera in cotone o in pile

Negli ospedali fa sempre abbastanza caldo, estate e inverno. È comunque importante avere con sé anche dei vestiti pesanti o delle tutine per il neonato perché potreste e potrebbe avere freddo.  Al momento delle dimissioni, inoltre, al bambino servirà l’ovetto per essere trasportato in macchina e/o il passeggino.

Quando arrivate a casa dovete avere dei prodotti di emergenza: oltre alla culla pronta, è necessario avere una piccola scorta di pannolini misura 1 (da 2 a 5 kg), se volete dei teli igienici per cambiare il bimbo senza sporcare, prodotti per l’igiene, una crema allo zinco per il culetto arrossato, fisiologica per pulire il naso e gli occhietti, disinfettante senza alcol per il cordone ombelicale e garze.

Photo Credit | Thinkstock