Vacanze da genitori, più litigi e meno intimità di coppia

di Fabiana Commenta

Si dice che l’estate sia il momento migliore per il concepimento perché il sole e la vitamina D favorirebbero la fertilità: ma se non ci sono studi che possano confermare definitivamente la teoria è anche vero che in estate si può registrare una maggiore predisposizione ai rapporti intimi anche al maggiore relax e al tempo che si ha disposizione.

coppia, vacanze, Dove andare vacanza con bambini mete consigliate

Ma sembra che le cose non stiano sempre così, o almeno non starebbero così per le coppie con i figli. 

Le tante agognate vacanze per ritrovare l’intimità di coppia potrebbero essere deludenti perché sembra che le ferie spesso siano invece sinonimo di maggiori litigi e di meno sesso, soprattutto se siete genitori. 

Il sondaggio di Groupon

Le cattive notizie arrivano da Groupon, leader mondiale del commercio locale, che ha svolto un’indagine per sapere quello che accade alle coppie nel corso dei mesi estivi con risultati ben lontano dall’ipotetico idillio che si potrebbe ipotizzare. 

Vacanze di coppia con i figli

Il sondaggio rivela che se siete genitori e partire in vacanza con i figli, potreste essere in quel 46% dei genitori italiani che ammette di fare meno sesso durante le vacanze da quando ci sono i bambini. 

Il 40% degli intervistati dichiara invece di non aver tempo di fare attività con il partner d’estate anche una semplice passeggiata. 

La “colpa” sarebbe proprio dei figli visto che 1 italiano su 2 spiega che in estate i bambini vanno a letto più tardi e quindi resta ancora meno tempo a disposizione per la coppia. 

Il 29% ammette invece che nel corso delle vacanze si è così stanchi per le attività quotidiane e magari stressati da qualche litigio che passa ancella voglia di una serata intima con il partner. 

Più litigi in vacanza

Se pensare che le vacanze possano essere idilliache per tutti, forse dovreste fare i conti con la realtà: secondo il sondaggio 2 coppie su 5 litigano almeno una volta a settimana nel periodo estivo.

Il 9% litiga una volta al giorno per la gestione delle vacanze e delle attività quotidiane con cui impegnare i bambini e un 8% addirittura litiga più di una volta al giorno in vacanza. 

E i litigi non fanno altro che peggiorare il clima della vacanza: il 17% non parla con il partner per alcuni giorni, un 8% degli intervistati decide di prendersi una pausa dopo le vacanze, e il 7% delle coppia pensa addirittura al divorzio dopo le vacanze.

Insomma le vacanze non sarebbero sinonimo di relax, ma di stress: il 37% degli italiani che va in vacanza con i figli ammette di tornare a casa con un carico di stress maggiore rispetto a prima. 

Il 43% degli intervistati spiega di non sentirsi in ferie nemmeno se non sta lavorando, il 40% lamenta il fatto di non avere abbastanza tempo libero da passare in tranquillità con il proprio partner e il 29% è stanco dei litigi continui per le decisioni da prendere anche in vacanza. Addirittura, per il 12% degli italiani organizzare le vacanze con i figli è più faticoso altre azioni non proprio semplici come  traslocare, divorziare o cambiare lavoro.

La soluzione, i figli in vacanza e le coppie al avoro

La soluzione per le coppie sembrerebbe essere la stessa: lasciare i bimbi in vacanza con i nonni e continuate invece a lavorare. 

Una soluzione apprezzata dal 37% delle coppie che ammette di lavorare, ma di godersi un po’ di intimità con il partner in serata. 

Al 26% delle coppie i figli mancano talmente che sentono costantemente la loro presenza e il 17% sceglie di dividersi chiamando i figli tutti i giorni alla stessa ora e poi spegnendo il telefono per avere un po’ di tempo tutto per loro. 

Le vacanze delle coppie italiane 

Se viaggiare con i bambini è un sacrificio, il 60% dei genitori intervistati spiega di organizzare solo vacanze in famiglia perché è l’unico momento dell’anno in cui si può stare tutti insieme in famiglia. Il 22% spiega di non andare in vacanza senza i bambini, ma porta supporti come parenti o tate per avere un aiuto e ritagliarsi anche dei momenti per sé. 

Resiste anche la coppia di genitori, il 20%, che parte invece per qualche giorno da soli. 

 

CONCEPIMENTO, FALSO CHE IN ESTATE SIA IL MOMENTO MIGLIORE

 

PHOTO CREDITS | THINKSTOCK