Tre giochi per bambini da fare all’aperto

di Redazione Commenta

Che si tratti del balcone, della terrazza, del giardino o del parco, i bambini adorano stare fuori, questo è risaputo. Oltre a respirare aria pulita ed a passare del tempo al sole (che non fa mai male rispettando i giusti orari) si tratta dell’occasione ideale per poter giocare con i propri amichetti.

Giochi per bambini da fare all'aperto

Ci sono dei giochi o dei passatempi che si possono effettuare solo all’aria aperta. Ecco, allora, qualche idea a riguardo per organizzare al meglio il tempo libero dei bambini adesso che le giornate sono più lunghe e che è un piacere stare fuori casa.

Iniziamo dal golf con i palloncini. Trattasi di un gioco divertente da poter realizzare con la minima spesa. Procuratevi dei palloncini lunghi ed altrettanti tondi ma non troppo grandi, quindi tracciate sul terreno con del nastro adesivo colorato, che risulti ben visibile, sia il punto di partenza che due cerchi che costituiranno le buche. Bene, dopo avere dotato ogni bambino della sua “mazza” e della sua pallina, non dovranno fare altro che, a turno, cercare di mandare quest’ultima nella buca.

Il gioco del tocca legno, invece, è una variante dell’acchiapparella che può essere effettuata al parco o in un giardino al cui interno ci siano degli alberi. Un bambino dovrà inseguire tutti gli altri i quali potranno salvarsi solo raggiungendo e toccando un albero. Chi viene preso prima prende il posto dell’inseguitore, e così via…

Concludiamo con il gioco dell’arca di Noè da fare preferibilmente quando si sia in tanti. Si dovrà creare un cerchio all’interno del quale far posizionare un adulto che dovrà fare il nome di un animale. A questo punto il bambino prescelto dovrà mimarlo facendone anche il verso e quello accanto a lui dovrà unire un altro gesto rendendo la sequenza più lunga, così dovranno fare anche tutti gli altri fino ad esaurimento del cerchio.

Photo Creedit | Thinkstock