Pannolini intelligenti: in arrivo dall’America, controllano le urine

di Redazione Commenta

Pannolini intelligenti arrivo America controllano urine

Se pensate di aver visto tutto vi sbagliate di grosso. Siamo abituati ad essere stupiti dai progressi della scienza e della tecnologia ma sono sicura che non avreste mai pensato ad un’“invenzione” del genere. In arrivo dall’America i pannolini hi- tech, dei pannolini intelligenti dotati di diverse funzioni. La prima? Avvertire i genitori quando è l’ora di cambiare il pannolino. Grazie alla presenza di un apposito sensore mamma e papà potranno essere costantemente informati relativamente il grado di idratazione del bebè ed accorrere al momento del bisogno.

Non solo, i pannolini intelligenti sarebbero anche in grado di vigilare sulla salute del bambino ed in particolare su eventuali infezioni che potrebbero colpirlo, analizzando l’urina. Stupefacente, no? Il meccanismo di funzionamento si basa sui cosiddetti QR code, ovvero i codici a barre attuali, quelli che si presentano sottoforma di quadratini tempestati da puntini bianchi e neri. Una volta fotografati grazie alla fotocamera del cellulare questi solitamente portano ad un sito internet, mentre nel caso dei pannolini super tecnologici darebbero le informazioni relative all’urina del bebè. Al momento del cambio del pannolino basterà fotografare il codice e leggere i primi risultati, a questo punto si potrà scegliere se ritenere opportuno approfondire le analisi e rivolgersi ad un medico.

Il progetto, portato avanti da una azienda americana, la Pixie Scientific, ha dato vita agli “Smart Diapers” che si presentano come deisemplici pannolini-mutandina caratterizzati dalla presenza dei codici QR (ovvero i codici a risposta veloce). Grazie alla scannerizzazione di questi ultimi quindi sarà possibile monitorare la salute del proprio bambino verificando il benessere renale, l’eventuale insorgenza di infezioni  e lo stato di idratazione. Ed ecco che un oggetto di utilizzo quotidiano, almeno nelle famiglie con dei bambini piccoli, destinato ad essere gettato, può diventare uno strumento utile e fonte di informazioni preziose per il benessere dei propri figli.

Fonte

Photo Credit | Thinkstock