Maturità 2018, come consultare l’elenco dei commissari online

di Fabiana Commenta

Come sempre No panic. 

Questo è il monito lanciato dal Ministero della Pubblica istruzione tramite un tweet agli studenti cercando di rassicurarli sull’imminente maturità.

Sappiamo che siete impazienti di conoscerle.  E vogliamo anticiparvi la notizia: domani pubblicheremo le commissioni della Maturità 2018. 

 

Da giorni in effetti continuavano a trapelare in modo informale i nomi, presunti, di presidenti e commissari d’esame della prossima maturità. 

Ma per poter consultare l’elenco certo, sarà sufficiente attente ancora poche ore: a partire dalle ore 12 sarò sufficiente collegarsi al sito  sito ministeriale dedicato alle commissioni (http://www.trampi.istruzione.it/matEsami/startMotore.do) per poter conoscere nel dettaglio nomi e provenienze dei commissari.

Da sempre gli studenti sono preoccupati soprattutto per rappresentato da commissari esterni e presidenti di commissione e non appena il ministero dell’Istruzione ne pubblica i nominativi cominciano le ricerche sulla personalità e gli argomenti preferiti dagli insegnanti per potersi meglio preparare all’esame e magari gestire l’ansia. Stavolta il Ministero ha deciso di agevolare gli studenti anticipando il momento della pubblicazione dei nomi di commissari esterni e presidenti la caccia al professore, dopo averne scoperto i nomi, partirà senza dubbio poco dopo le ore 12.  Le commissioni della maturità sono composte da un presidente, tre commissari esterni e tre membri interni per ogni classe e presidenti, commissari esterni sono a loro volta docenti e presidi di scuole della stessa provincia.

Quest’anno, saranno 13mila le commissioni che impegnate nella preparazione dei 500mila aspiranti al diploma con ben 38mila commissari esterni incaricati di correggere una delle prime due prove scritte, specialisti della materia, e  13mila presidenti di commissione che dovranno vigilare sul corretto andamento degli esami.

I nominativi dei 75mila membri interni designati dai Consigli di classe da qualche settimana che completano del tutto le commissioni e che sono conosciuti dagli studenti, erano già stato resi noti ai maturandi. Come già noto, gli esami prendono il via il  20 giugno con la prova scritta di Italiano, per proseguire con la seconda prova scritta d’indirizzo e 25 giugno con la terza prova, il quizzone e risposta multipla per poter passare agli orali.

 

photo credits | twitter