Maturità 2019, il calendario delle prove

di Fabiana Commenta

Maturità 2019, il calendario delle prove

Tutto pronto, o quasi, per l’inizio degli esami di maturità 2019: da quest’anno ci saranno una serie di novità relative all’esame a cominciate dall’aumento del peso del credito scolastico, ma anche dell’abolizione della terza prova. 

Cambiano anche i requisiti d’ammissione all’esame e l’introduzione di prove standard nazionali-livello 13, ma anche una serie di modifiche relative all’organizzazione dell’esame. 

esame di maturità

Ecco un rapido ripasso degli appuntamenti e delle date degli esami da non dimenticare. 

17 giugno 2019 alle ore 8.30: riunione plenaria. Il presidente stabilisce insieme alla commissione le modalità e i tempi in cui si svolgeranno le riunioni preliminari compresi gli argomenti per gli orali poi si stabilirà la data in cui prenderanno il via i colloqui, l’ordine di precedenza tra le due classi e l’ordine tra candidati interni ed esterni,

19 giugno dalle ore 8.30: al via con la prima prova scritta 

20 giugno dalle ore 8.30: prevista la seconda prova scritta

25 giugno dalle ore 9.30: prevista la terza prova scritta solo negli Istituti in cui sono presenti percorsi EsaBac Techno ed Esabac e nei licei con sezioni ad opzione internazionale tedesca, spagnola e cinese

3 luglio dalle ore 8.30: prevista la prima prova scritta suppletiva che dovranno sostenere gli alunni assenti nelle date dello svolgimento della prima prova e della seconda prova scritta. 

4 luglio dalle ore 8.30: prevista la seconda prova scritta suppletiva

9 luglio: terza prova scritta per gli istituti interessati

Intervistato nella giornata di ieri nella trasmissione Un giorno da pecora su Rai Radio 1, il ministro dell’Istruzione Marco Bussetti ha ricordato che agli esami non sarà permesso indossare shorts e infradito: il cellulare sarà vietato il cellulare e le scuole verranno dalla rete e non avranno il collegamento wifi. Attenzione perché se si viene sorpresi con il cellulare, si viene immediatamente espulsi. 

Saranno 12 le tracce per l’orale da cui ne saranno selezionate 7 e ci sarà per la prima volta l’introduzione delle ‘buste’ per l’esame orale che rappresenta uno spunto di partenza per l’esame e per la domande della commissione. 

MATURITA’ 2019, IL DECALOGO PER AFFRONTARE LA PROVA ORALE 

 

PHOTO CREDITS | THINKSTOCK