Gelato Day, la ricetta del tiramisù in gravidanza

di Fabiana Commenta

Si festeggia oggi il Gelato Day: la settima edizione è tutta dedicata al gelato al tiramisù, variante del celeberrimo dolce italiano amato in tutto il mondo. 

Savoiardi, caffè, uova sono gli ingredienti indispensabili per la preparazione del tiramisù tradizionale, ma la domanda è una: si può mangiare il tiramisù in gravidanza? 

 

Tiramisu with strawberry on the table. Top view.

In effetti non si tratta di un dolce toppo raccomandato per le future mamme: andrebbe evitati per la presenza delle uova crude, pericolose in gravidanza per il rischio di toxoplasmosi, ma in effetti anche per la presenza della caffeina, che dovrebbe essere assunta con moderazione per evitare effetti indesiderati.

Il trucco però esiste: è possibile preparare un tiramisù in versione leggera con una piccola variazione rispetto alla ricetta originale per non creare rischi di alcun genere alla futura mamma. 

Meglio allora eliminare le uova crude e scegliere la panna e il mascarpone di preparazione industriale e magari utilizzare il caffè decaffeinato. 

Potrete sceglierei savoiardi oppure optare per i pavesini che sono ancora più leggeri. 

Ingredienti

250 gr di mascarpone  – 250 g di panna fresca 

70 gr di zucchero 

200 ml di caffè decaffeinato 

cacao amaro in polvere – pavesini 

Prepariamo il caffè decaffeinato e poi versatelo all’interno di una ciotola larga. 

Montate a neve ferma la panna e poi lavorate bene il mascarpone con lo zucchero (potrete anche scegliere lo zucchero di canna): aggiungete anche la panna incorporandola, ma senza lasciarla smontare effettuando dei movimenti circolari dal basso verso l’alto. Sistemate sul piano di lavoro una pirofila e crea eu primo strato di biscotti pavesini: dovrete intingerne uno per uno all’interno del caffè decaffeinato. Sistemate uno strato di crema al mascarpone e panna e poi continuate con gli strati. Dovrete terminare l’ultimo strato con la crema e poi spolverare con il cacao amaro in polvere. Lasciate riposare in frigorifero per almeno 5 ore. 

LISTERIOSI IN GRAVIDANZA, COME EVITARE I RISCHI 

photo credits | thinkstock