Frutta nelle scuole: l’iniziativa dedicata all’alimentazione consapevole dei bambini

di Redazione Commenta

Le mamme non dimenticano nemmeno per un secondo, quotidianamente, di fare attenzione alla salute dei propri bambini ma, se parliamo di alimentazione, in una società dove le merendine e i prodotti di produzione industriale hanno invaso il mercato da tempo, il rischio è di non riuscire a tenere sotto controllo i fabbisogni nutrizionali dei più piccoli. In giro si vedono ancora troppi ragazzi obesi o, se il metabolismo viene loro incontro, carichi di alimenti non sempre genuini e il consumo di fibre, di vitamine o di prodotti contenenti i liquidi necessari alla nostra idratazione, rischia di essere limitato. A combattere un fenomeno sempre in aumento ci pensa "Frutta nelle scuole", il programma europeo che per il terzo anno consecutivo promuove il consumo di frutta e verdura negli istituti scolastici. Negli ultimi tempi ha portato al coinvolgimento di circa 5.000 scuole primarie in tutta Italia e aiuta i più piccoli ad imparare, sin dalla tenera età, la grande differenza, anche a livello di gusto, dei prodotti genuini e della terra. Un aiuto concreto per i genitori che, in questo modo, sono più tranquilli in merito all'alimentazione dei propri figli fuori casa. Frutta nelle Scuole fa bene anche alle famiglie che ritrovano il piacere di sedersi a tavola e consumare i pasti fatti in casa di una volta, riscoprendone le qualità per la salute di tutti. Oggi la vita è frenetica ed è veramente difficile riuscire ad avere il tempo di non trascurare la giusta alimentazione, importantissima per ogni essere umano.

Se calcoliamo che 1 italiano su 3 non è in forma e che il problema comincia nell'infanzia e nell'adolescenza, si capisce bene quanto sia fondamentale e immediato avvicinare i più giovani al mondo dell’agricoltura e ai suoi valori tradizionali. A scuola conosceranno i prodotti ortofrutticoli peculiari del nostro territorio e impareranno a fare scelte consapevoli. Il Programma Frutta nelle scuole è realizzato dal MIPAAF, Ministero delle politiche agricole alimentari e forestale e finanziato dalla Comunità europea. Un progetto che ha portato pure alla collaborazione del Ministero della Salute, Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, il Ministero dell’Economia e delle Finanze, l’Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione e la Conferenza delle Regioni e Province Autonome. Frutta nelle scuole è promosso da qualche giorno on air con uno spot pensato per i bambini ma interessante anche per gli adulti. Il film è girato utilizzando materiali realizzati a mano e su Youtube potrete trovare un making-of del la pubblicità. L'iniziativa è anche un concorso fotografico che si chiama Tutti pazzi per la Frutta! pensato per gli alunni delle scuole primarie e le loro famiglie. Si potranno presentare fino a 2 foto sul tema indicato che è, appunto, quello del consumo consapevole di questi prodotti della terra e lo scatto vincente, sarà selezionato tra quelli più originali e divertenti. Le immagini, in formato digitale, dovranno essere caricate seguendo il percorso di upload sulla pagina web www.tuttipazziperlafrutta.it entro e non oltre il 30 agosto 2012. Alla fine, ci sarà una Giuria di esperti a selezionare i 100 scatti migliori e i vincitori potranno avere accesso ad un soggiorno in agriturismo, a scelta tra numerose località italiane, dove trascorrere qualche ora all'aria aperta e mangiare sano. Insomma, un concorso al quale può essere davvero interessante partecipare. Prova anche tu, collegandoti a questo indirizzo: http://www.tuttipazziperlafrutta.it/. Maggiori informazioni sull'iniziativa, invece, potrete trovarle su: http://www.fruttanellescuole.gov.it/.

Articolo sponsorizzato