Cosa mangiare in gravidanza in estate

di Ishtar Commenta

Cosa mangiare in gravidanza in estate

L’estate è in arrivo e con essa, oltre i lati positivi quali le ferie, il relax, il mare, il sole, le spiagge, anche lui, il caldo, che se da un lato abbiamo tanto aspettato, dall’altro comporta una serie di disagi, anche e soprattutto durante la gravidanza. Si tratta di un periodo piuttosto impegnativo sotto diversi punti di vista per una donna. Un‘alimentazione adeguata, anche durante la dolce attesa, può renderlo più sopportabile. Ecco dunque cosa mangiare in gravidanza in estate.

Regola numero uno: idratazione. Non solo l’acqua (da prediligere quella naturale ed a basso contenuto di sodio, che da un lato favorisce la diuresi e dall’altro combatte la ritenzione idrica), che rimane comunque fondamentale all’interno dell’alimentazione di una futura mamma, ma anche spremute e frullati di frutta fresca fatti in casa. Una corretta idratazione è necessaria, inoltre, per favorire successivamente l’allattamento al seno. È consigliabile aumentare l’assunzione di acqua arrivando ai 2,5 – 3 litri al giorno. Non dimenticate poi le verdure, ricche non solo di sali minerali e vitamine ma anche di liquidi, che le donne in dolce attesa devono prestare attenzione a reintegrare quando, in presenza di temperature più calde, tendono a perdere copiosamente, e che risultano ovviamente fondamentali per il benessere di mamma e bambino.

Per quanto riguarda l’alimentazione da prediligere, come anticipato, frutta e verdura. Si consigliano almeno 5 porzioni al giorno, da abbinare ad alimenti ricchi di fibre e di proteine. Riso, pasta, orzo, farro, miglio, ed ancora il cous cous sono ottimi nelle insalate fredde. Un esempio pratico è la pasta (integrale) fredda con le verdure. Per ciò che riguarda proteine e grassi preferite quelli di origine vegetale. Limitate invece quelli di origine animale come la carne (meglio comunque quella bianca) i formaggi e le uova. Via libera a legumi e cereali. Ricordate infine che un’alimentazione sana e variegata fa sempre la sua parte.

Photo Credit | Thinkstock