Casa a misura di bambini, i consigli del Bambino Gesù

di Emma Commenta

Si sa, la casa nasconde mille insidie: dal bagno alla cucina ai balconi, ogni stanza può rivelarsi un vero e proprio pericolo per i nostri bambini, ma come organizzarla al meglio per poter creare uno spazio a misura di bambino? Le dritte tutte da seguire arrivano direttamente dagli esperti del Bambino Gesù di Roma che hanno stilato una guida per prevenire le emergenze domestiche pubblicata sul nuovo numero del magazine digitale ‘A Scuola di salute’.

bambini, sicurezza, Sicurezza casa bambini raccomandazioni dell'ospedale infantile Trieste

A letto: per evitare il rischio di soffocamento, non riempire la culla di giocattoli, peluche o laccetti del ciuccio del ciuccio che potrebbero essere fatali. Lo spazio deve essere mantenuto il già possibile libero. Evitare catenine, braccialetti e fate addormentare il bambino sul dorso: il lettino deve avere sponde alte almeno 75-80 cm e e sbarre devono essere distanti tra loro non più di 8 cm per evitare che il bimbo possa infilarvi la testa. Installate zanzariere alle finestre   o sulla culla e non fumate in casa.

SICUREZZA IN CASA E BAMBINI

I giochi: controllate che siano effettivamente realizzati con materiali atossici e non infiammabili, occhio ai palloncini gonfiabili in lattice perché potrebbero rompersi all’improvviso in pezzi piccoli.

Il bagnetto: per prevenire le ustioni dell’acqua calda è sufficiente verificare la temperatura con il gomito o con un termometro. In ogni caso la temperatura deve essere sempre sotto i 48 gradi. Non lasciate mai soli i bambini in vasca evitando l’annegamento: le minime dimensioni della vasca potrebbero essere ugualmente letali per il piccolo. Utilizzate anche tappetini antisdrucciolo a terra e protezioni antiurto sulle rubinetterie.

 

In soggiorno: utilizzate paracolpi e paraspigoli per consentire ai bambini di muoversi come fossero nella loro cameretta e fate loro guarda la tv alla giusta distanza che dovrà essere pari a 5 volte la diagonale dello schermo.

In cucina: i pericoli sono tanti, dal fuoco ai detersivi agli oggetti appuntiti. Controllate sempre la temperatura del latte o degli altri cibi e controllate sempre il bambino mentre mangia.

 

Penne, batterie, monete: mai lasciare i bambini con piccoli oggetti in circolazione. Idem per le sostanze tossiche, alcoliche o nocive. Fate sparire tutto.

 

Balconi, terrazzi e giardini: montate sulle ringhiere le reti di protezione e in giardino non lasciare mai da soli i bambini giocare con altalene, scivoli e dondoli. Accettatevi che i bambini non si avvicinino a piante velenose come ad esempio l’oleandro.

photo credits| think stock