Apelettura, la biblioteca mobile per bambini a Roma

di Emma Commenta

Si chiama Apelettura ed è il nuovo progetto di biblioteca mobile che porta la lettura ai bambini nei parchi, nelle piazze, nei musei del centro e della periferia di Roma.

apelettura roma, bambini

L’idea, anche per la terza edizione del progetto, si conferma la stessa: portare una Apecar, il veicolo commerciale nato nel 1948 carica di libri per percorrere la strade della Capitale, offrendo a un pubblico di bambini e di adulti letture ad alta voce all’aria aperta, ma anche vetrine con le  ultime novità editoriali, offrendo percorsi specifici ai piccoli lettori. 

A guidare l’Ape coloratissima e carica di libri è Giuseppe ‘Pino’ Grossi, bibliotecario e attore che riesce a intrattenere i bambini trasmettendo il suo amore per la lettura. Farci ascoltare all’aperto da una platea di tanto in tanto distratta non è facile, ma quando ci si riesce, la soddisfazione ripaga gli sforzi. L’idea è di ricreare la magia attraverso la lettura trasportando i bambini in un mondo immaginario coinvolgendo anche i loro genitori: sulla scia del successo delle edizioni precedenti, l’iniziativa torna per il terzo anno di seguito toccando ancora una volta i luoghi diversi della città, da San Basilio al Maxxi, da Ostia allo stadio per il Sei Nazioni di rugby coinvolgendo un numero sempre maggiore di persone. Fra le sezioni specifiche, ‘L’apelettura. La biblioteca va al museo‘ realizzata in collaborazione con la Sopraintendenza che propone letture per le scolaresche di ragazzi che seguono la visita in cinque musei di Roma, vale a dire Palazzo Braschi, i Mercati Traianei, i Musei Capitolini, l’Ara Pacis e la Centrale Montemartini. I prossimi appuntamenti con Apelettura sono fissati giovedì 21 settembre a Villa Mercede, sabato 23 e il 29 settembre al centro culturale Elsa Morante al Laurentino 38.