Bambini italiani e lo sport, calcio e nuoto i preferiti

di Fabiana 1

Bambini italiani obesi e antisportivi? Il quadro che emerge dall’osservatorio Doxa attraverso Doxa Kids, la divisione dedicata proprio ai più piccoli, è ben diverso e fortunatamente più confortante. Quasi due bambini su tre e di età compresa fra i 5 e i 13 anni praticano abitualmente almeno uno sport e i numeri sembrano aumentare considerevolmente. 

bambine nuoto, sport

Calcio e nuoto restano gli sport più praticati dai bambini di età compresa fra i 5 e 13 anni d’età: ma se il calcio è lo sport nazionale, il nuoto conquista il titolo di sport più trasversale che viene praticato sia dai maschi sia dalle femmine. 

E se all’inizio sono i genitori ad imporre lo sport, crescendo i bambini fanno sentire le loro preferenze: il 53% dei maschi continuano a scegliere il calcio, le femmine si dividono fra la danza (20%), la ginnastica artistica/ritmica (19%), la pallavolo (12%).

Ma lo sport resta una passione di famiglia con i papà che sono nettamente più sportivi rispetto alle mamme e i dati mostrano che più i genitori sono sportivi, più i figli praticano uno o addirittura più sport:  i dati mostrano che nelle famiglie in cui c’è almeno un genitore che pratichi uno sport, la presenza dei bambini sportivi sale al 69% con il 13% che pratica due o più sport.

BAMBINI, 5 FALSI MITI SU SPORT E ASMA

E se gli eroi sportivi dei bambini e delle bambine sono soprattutto  Federica Pellegrini e Valentino Rossi, è pur vero che solo il calcio ha saputo creare un circolo virtuoso di interesse che possa oltrepassare i campi da gioco visto che i bambini continuano a seguirlo in TV, lo seguono sui social e tramite i videogiochi. Ma quel che è importante è soprattutto il fatto che lo sport sia un universo ricco e valoriale che richiama concetti di “amicizia”, “piacere”, “salute” e “natura”. 

 

photo credits | think stock