Bambini al ristorante, vademecum del galateo da seguire

di Fabiana Commenta

Bambini al ristorante: sì o no? La questione è annosa e forse di difficile risoluzione. È il caso di portare i bambini, magari rumorosi al ristorante, con il rischio di disturbare tutta la sala e trasformare un tranquillo pasto in un’esperienza da dimenticare?

family restaurant ristoranti bambini

In realtà sarebbe sufficiente seguire poche, ma indispensabile regole per potersi godere in pace la cena senza far rimporre agli altri commensali il pasto fuori. Le regole per un piccolo vademecum  sul bon ton da seguire anche al ristorante arrivano da Nicola Santini, esperto di galateo, e protagonista della rubrica In forma con Starbene su Canale 5 . 

1. I BAMBINI NON DEVONO ATTIRARE TROPPO  L’ATTENZIONE. I bambini sono per i genitori al centro del mondo, ma è bene che in locale pubblico nessun bambino attiri troppo l’attenzione di tutti, per non creare confusione eccessiva. 

2. LA PRESENZA DEL BAMBINO DEVE LIMITARSI AL SUO TAVOLO. Se ci rechiamo al ristorante con i bambini, ogni attività, giochi, risate e altro, deve rimanere circonstanziata al tavolo, senza disturbare gli altri ospiti o imporre la presenza dei bambini agli altri. 

 rimanere nel perimetro e circonferenza del tavolo, senza imporre agli altri la propria presenza.

3. I GENITORI NON DEVONO PRETENDERE PLUS PER VIA DELLA PRESENZA DEI BAMBINI. I genitori non devono pretendere una serie di plus per via dei bambini, non devono pretendere che gli altri ospiti siano costretti a tollerare  schiamazzi e corse tra i tavoli e non devono pretendere menù speciali se non previsti. 

4. MENU’: NON PRETENDERE VARIAZIONI. I genitori non dovrebbero pretendere variazioni eccessive di menù per i loro pargoli se non previsti informandosi preventivamente sulle possibilità offerte dal ristorante. 

5. PRENOTAZIONE. I genitori devono sempre informare al momento della prenotazione che porteranno i bambini per dare l’opportunità di riservare un tavolo adeguato. 

6. SISTEMAZIONE DEL TAVOLO. È importante badare alla sistemazione dei bambini al tavolo. In ogni caso i bambini dovranno essere sorvegliati dai genitori per evitare di disturbare gli altri commensali. 

7. GESTIRE IL CIBO DEI BAMBINI. Generalmente e bambini mangiano di meno degli adulti per cui è il caso di chiedere che la loro portata sia servita insieme agli antipasti degli adulti per telenrli occupati e renderli meno nervosi. 

8. INTRATTENERE I BAMBINI DOPO LE PORTATE. Va bene far giocare i bambini dopo la fine delle portate, ma con discrezione senza far sentire chiasso o troppi rumori agli altri ospiti del locale. 

9. IL RISTORANTE COME VITA IN SOCIETA’. Il ristorante rappresenta uno dei primi contatti della vita di società, ma il bambino deve essere abituato, magari prima a mangiare fuori in casa di amici per poter meglio accettare le regole della società che includono anche il rispetto degli altri. 

10. TOLLERARE ED ESSERE TOLLERATI. Va bene tollerare ed essere tollerati, ma l’eventuale maleducazione di qualche bambino non può essere la scusa per cattivi comportamenti dei nostri.