Allattamento al seno, 7 falsi miti su quando non si può

di Cinzia Iannaccio Commenta

L’allattamento al seno è circondato da numerosi falsi miti, soprattutto riferiti alle controindicazioni, ovvero a quando sarebbe sconsigliato allattare. La decisione di una mamma di non allattare al seno è individuale e non va criticata, ma va sottolineato che qquesta è la scelta migliore per il bambino, a meno che non ci siano particolari impedimenti o controindicazioni che costringono a rinunciare.

Allattamento al seno, 7 falsi miti su quando non si può

Purtroppo ci sono ancora in giro molti falsi miti su quelle che sono le limitazioni all’allattamento al seno che alcuni pediatri di vecchia scuola ancora evidenziano. Qualche esempio?

Si puo allattare al seno anche nei seguenti casi:

  1.  Se la mamma soffre di miopia
  2. Se si è avuto un taglio cesareo
  3. Se sono nati dei gemelli
  4. Se si ha un capezzolo introflesso
  5. Se in passato si è subita l’asportazione di una cisti al seno
  6. Se si ha predisposizione alle smagliature e si tiene al proprio decolté
  7. Se si ha poco tempo a disposizione

 

 

Se, cara mamma ti trovi in una di queste condizioni, sappi che puoi allattare tranquillamente. Le soluzioni ci sono! Per maggiori approfondimenti e soluzioni clicca sui link specifici o leggi qui:

 

Allattamento al seno, le leggi che lo tutelano | Tutto Mamma

 

 

Foto: Thinkstock