Zanna Bianca, il cartoon tratto dal romanzo di Jack London da oggi al cinema

di Fabiana Commenta

Arriva oggi, 11 ottobre 2018, in tutti su tutti gli schermi italiani, Zanna Bianca, primo adattamento animato del romanzo di Jack London che arriva dopo altri celeberrime trasposizioni sul grande schermo.

Per la prima volta il romanzo diventa un cartone animato in una sorta di western all’italiana che  vede come protagonista più o meno assoluto, un cane, miglior amico dell’uomo, e protagonista di una storia all’insegna della libertà, del coraggio e dell’amicizia fra uomo e cane. 

La storia di Zanna Bianca, romanzo imprescindibile per la formazione dei ragazzi, racconta la storia di una cane, coraggioso e fiero, ma costretto a subire la crudeltà degli uomini dovendosi trasformare in un cane da combattimento. 

Solo alla fine, e dopo tante avventure, sarà salvato da una coppia di padroni amorevoli che lo porteranno a mettere da parte il suo istinto di sopravvivenza da lupo per trasformarsi in un fedelissimo e affettuoso cane domestico. 

Coraggio, amicizia, amore, sono gli argomenti centrali di questo bellissimo romanzo che stavolta vengono portati sullo schermo in una sorta di western all’italiana che si ispira chiaramente ai grandiosi film western di Sergio Leone e alle illustrazioni americane che raccontano la conquista del Far West.

Diretto da Alexandre Espigares, premio Oscar nel 2014 per il Miglior cortometraggio d’animazione per Mr. Hublot, Zanna Bianca è un emozionante cartoon ricco di avventure con la voce narrante di Toni Servillo che offre l’innovativo punto di vista del protagonista. 

In occasione del lancio imminente del film, la casa di distribuzione del film Adler Entertainment  aveva collaborato la scorsa settimana con Enpa in occasione della Giornata degli Animali come portavoce della campagna di salvataggio dei cani pitbull ex combattenti portata avanti dalla Protezione animali fin dal 2002.  Per l’occasione erano stati distribuiti zainetti con i gadget della pellicola da dedicare ai cani che sperano in un futuro migliore dopo una vita di sofferenze.