Toy Story 4, dal 26 giugno al cinema – il trailer 

di Fabiana Commenta

 

Oltre 118 milioni di dollari in pochi giorni di programmazione negli Stati Uniti: questi i numeri di Toy Story 4, nuovo capitolo della saga Disney, inaugurata ben 24 anni con il primo film, che oggi, 26 giugno, arriva anche nelle sale cinematografiche italiane. Numeri travolgenti che confermano ancora l’interesse di un nuovo pubblico per le avventure del cowboy Woody, dell’astronauta Buzz Lightyear e tutti gli altri divertenti giocattoli della saga simbolo della Pixar/Disney. 

Sembrava proprio che le loro avventure fossero destinate a concludersi con Toy Story 3 quando il giocattolo vengono regalati da Andy, in partenza per il college, alla  piccola Bonnie. 

Ma adesso arriva il nuovo capitolo: Toy story 4 di Josh Cooley racconta il percorso di formazione e crescita non solo della bambina, ma anche dei suoi giocattoli senza dimenticare mai il ritmo travolgente della commedia. 

Tutto comincia con Forky, il nuovo progetto scolastico di Bonnie trasformato in un giocattolo, si autodefinisce “spazzatura” e non giocattolo. 

Woody si sente chiamato in causa e cerca allora di mostrargli tutti gli aspetti positivi di questa nuova vita anche se forse è proprio lui il primo ad essere in crisi di identità. 

E quando Bonnie porta con sé tutta la banda di giocattoli in un viaggio con la sua famiglia, Woody fa un’inaspettata deviazione, che lo porta a ritrovare la sua vecchia amica, Bo Peep per scoprire che ormai le loro vite sono del tutto diverse. 

Luca Laurenti è la voce di Forky, la new entry, ma ci sono anche Corrado Guzzanti che doppia Duke Caboom, lo spericolato e traumatizzato motociclista anni ’70. 

Il nuovo capitolo è anche il primo della serie senza Fabrizio Frizzi: a regalare la voce a Woody c’è Angelo Maggi, doppiatore italiano di Tom Hanks, voce originale del personaggio mentre torna anche Massimo Dapporto, voce di Buzz Lightyear.