Tornare in forma dopo la gravidanza e l’allattamento

di Redazione Commenta

Al termine della gravidanza e dell’allattamento è abbastanza comune che una donna si trovi con qualche chiletto di troppo. Spesso la natura fa il suo corso e ci permette di perdere di peso in modo progressivo, soprattutto grazie all’allattamento, ma può capitare di non riuscire a tornare toniche ed en forme come eravamo prima della gravidanza. In queste situazioni è bena affidarsi ai prodotti giusti e a un serio programma di attività fisica. Questo soprattutto se si riscontra la presenza della malefica cellulite e di depositi di adipe localizzati.

Come eliminare la cellulite da cosce, glutei e pancia con i prodotti giusti
Lo sappiamo tutte, in commercio si trovano diversi prodotti contro la cellulite, ma non tutti sono dei veri e propri farmaci. Si trovano, infatti, principalmente creme cosmetiche, anche di origine naturale, spesso non molto efficaci. Diversa è la crema anticellulite Somatoline, acquistabile in farmacia e parafarmacia, un prodotto dall’efficacia comprovata ormai da 40 anni. Infatti è possibile eliminare la cellulite con Somatoline proprio perché si tratta di un farmaco in crema, che contiene principi attivi in grado di rimodellare il corpo, con risultati visibili già in sole due settimane. La morbida crema da massaggio si utilizza una volta al giorno, per almeno 15 giorni; al suo interno troviamo la levotiroxina, una molecola che consente di riattivare i processi di combustione negli adipociti e ostacola l’eccessiva produzione di fibre di collagene, quelle che danno vita alla classica pelle a buccia d’arancia. Nella crema troviamo anche l’escina, un estratto dall’ippocastano che migliora il microcircolo e limita la presenza di liquidi nei tessuti. L’utilizzo si può protrarre fino a 3 mesi e, se necessario, dopo un breve intervallo (un mese) lo si può ripetere per risultati ancora più visibili.

Non solo creme anticellulite
Insieme all’utilizzo di Somatoline conviene sempre associare degli esercizi contro la cellulite, che ne contrastano la formazione e ne favoriscono la riduzione. E non solo della cellulite, ma anche di quei chiletti di troppo che non riusciamo a perdere dopo l’allattamento. Si può cominciare con la buona abitudine di camminare almeno 35-40 minuti ogni giorno, magari al mattino presto. Per rendere questo esercizio veramente utile è però importante mantenere un passo spedito: una velocità di almeno 5 km all’ora, che aumenterà nel corso delle settimane. Per migliorare ancora di più la forma fisica dopo l’allattamento possiamo anche valutare l’idea di iscriverci in palestra. Questo ci spronerà ulteriormente a fare attività fisica regolarmente, oltre a donarci tante nuove opportunità di divertimento. Nello scegliere quali corsi seguire conviene sempre valutare con la propria testa, lasciandosi guidare anche dai propri gusti. Anche perché se uno sport non ci piace ci sarà ancora più difficile “ricordarci” di andare in palestra. Con un personal trainer a disposizione in palestra, si potranno facilmente avere degli esercizi per eliminare la cellulite e per contrastare le adiposità localizzate. Per la cellulite sulla pancia saranno utilissimi, per esempio, gli addominali. Come eliminare la cellulite da cosce e glutei? Con tanta attività che implichi un movimento continuo della parte inferiore del corpo, come zumba, corsa o spinning.

Un circolo vizioso da rompere
Purtroppo molte donne tendono a chiudersi in casa al termine dell’allattamento. Del resto durante la gravidanza e nei primi mesi di vita del bambino si è sempre impegnate e si hanno mille cose da fare ogni giorno, tanto che il tempo sembra non essere mai sufficiente. Quando comincia lo svezzamento invece conviene riappropriarsi del proprio tempo e ricominciare a prendersi cura di sé stesse. Per godersi di più la vita, per piacersi di più, per evitare di lasciarsi fagocitare completamente dalle esigenze di nostro figlio, alle quali possiamo anche rispondere meglio se siamo più vitali e attive, in perfetta forma fisica.