Test di gravidanza in vendita nei supermercati: è polemica in Francia

di Redazione Commenta

test gravidanza

Dove si comprano i test di gravidanza? La risposta è semplice, in farmacia. Credo che nessuna di voi abbia avuto bisogno di pensarci. In Francia è scoppiata una vera e propria polemica perché i celebri sistemi fai da te per verificare i concepimenti si possono trovare anche nei supermercati. E non è tutto. La misura, entrata in vigore con la pubblicazione del testo di legge sulla Gazzetta Ufficiale, ovviamente dà il via libera alla guerra dei prezzi. Un supermercato ha annunciato la messa in vendita di test di gravidanza a 1 euro.

A volere questa novità è stata soprattutto il ministro per le Pari Opportunità, Najat Vallaud-Belkacem, molto impegnata a tutelare i diritti delle donne, tra cui quello di aver accesso all’aborto. Secondo la ministra questo provvedimento è un successo, perché ovviamente un esame importante diventa prima di tutto più economico e poi alla portata di tutto. Non la pensano così i farmacisti, che sono abbastanza indignati. Perdono l’ennesimo monopolio e già parlano di disservizio.

Perché disservizio? Secondo l’Accademia di farmacia, le informazioni presenti sulla confezione del prodotto non potranno mai sostituire i consigli di un farmacista. Sono soprattutto le donne più giovani ad aver bisogno di qualche consiglio, non solo per fare il test ma anche – in caso di risposte positive – per consultare il medico e farsi prescrivere alcuni esami le cassiere non sono sicuramente in grado di affrontare questo compito. Di contro, nei supermercati c’è un anonimato che in farmacia non esiste.

Poi ci sono i prezzi: i test oscillano tra i 3 e i 20 euro. In molti casi, per essere sicuri se ne fanno almeno un paio. Davvero un costo oneroso soprattutto per le donne meno abbienti e le adolescenti. Abbassare i costi vuol dire rendere accessibile a tutti il prodotto. Leclerc vende a 1 euro il primo test e assicura sia più che affidabile.

 

Photo Credit | Thinkstock