I tappeti elastici per bambini sono pericolosi: i consigli dei pediatri

di Mariposa Commenta

I tappeti elastici sono divertenti. Tra un salto e l’altro si ha la sensazione di toccare il cielo. Non c’è bambino che non sappia resistere e durante l’estate è normale accompagnare i propri piccoli a fare un giro su questi divertimenti. Peccato che siano estremamente pericolosi. A lanciare l’allarme è uno studio dell’American Academy of Pediatrics che ha calcolato che solo nel 2009 i tappeti hanno provocato 100mila infortuni.

Un dato davvero enorme, se si considera che di questi famosi 100 mila, oltre 3 mila sono finiti in ospedale con tanti di ricovero.  Certo non di può vietare ai bambini di giocare e anche, ogni tanto, di esporsi a qualche rischio. Sotto la famosa campana di vetro non ci stanno e hanno bisogno di essere lasciati un po’ liberi. Detto questo è necessario fare più attenzione ai tappeti, soprattutto quelli che sono sprovvisti di reti di sicurezza.

Dallo studio è emerso, che il 75% degli infortuni si verifica quando più di un bambino salta su un tappeto elastico, e in un caso su 200 gli incidenti provocano un danno neurologico permanente. È necessario quindi evitare che sia in troppi a saltare in contemporanea, perché altrimenti si rischiano collisioni. I ricercatori guidati da Susannah Briskin dell’University Hospitals Rainbow Babies & Children’s Hospital hanno dichiarato:

Sebbene la maggior parte delle lesioni consista in distorsioni, strappi, contusioni o altri traumi dei tessuti molli, i bambini più piccoli sembrano più inclini a lesioni ossee.

Non fatevi poi venire la strana idea di saltare con il vostro bambino. Dalla ricerca, infatti, è emerso che anche gli adulti si fanno male. Come bisogna quindi gestire questo gioco? Prima di tutto è necessaria la supervisione di un adulto, ci vuole una rete di sicurezza e i piccoli devono saltare uno alla volta. Tra i famosi tappeti, rientrano anche i trampolini da giardino, che per certi versi sono ancora più pericolosi.

Photo Credit| ThinkStock