Svezia, app contraccettiva sotto accusa

di Fabiana Commenta

Si chiama Natural Cycles ed è una app contraccettiva usata come una specie di alternativa (affidabile) alla pillola e molto diffusa soprattutto in Svezia: la app però è finita sotto accusa all’Agenzia nazionale per la sicurezza dei farmaci visto che sono stati 37 i casi di gravidanza riportati tra le donne che utilizzano l’applicazione come metodo contraccettivo.

test, anomalie, I gemelli nati alla 37esima settimana sarebbero meno a rischio

L’ente svedese ha però deciso di avviare un’indagine in seguito ai dati pervenuti da uno studio sull’ospedale Södersjukhuset di Stoccolma: 600 le donne prese in considerazione che nel lasso di tempo che intercorso da settembre a dicembre 2017, avevano chiesto di poter abortire all’interno della struttura.

La App è già certificata come dispositivo medico in Europa, e in Svezia  molto diffusa, utilizzata da circa 500 mila persone.

Il primo mese Natural Cycles viene offerta gratuitamente per testarne il funzionamento: successivamente ha un costo di 9 euro al mese, oppure in alternativa di 65 euro l’anno con termometro annesso per utilizzare tutte le funzioni complete.

PILLOLA DEI 5 GIORNI DOPO, COME FUNZIONA

Una app contraccettiva affidabile? Molto probabilmente sì, visto che Natural Cycles si basa  sulla misurazione quotidiana della temperatura corporea e su un algoritmo che riesce ad analizzare il ciclo mestruale. Il colore indicato sulla app poi il livello di fertilità della giornata: il rosso indica alta possibilità di gravidanza, il verde indicate la possibilità di un rapporto senza troppe probabilità di rimanere incinta. Ma se l’app informa chiaramente tutti gli utenti che Natural Cycles non protegge da malattie sessualmente trasmissibili, è anche vero che pare non essere nemmeno totalmente affidabile.

PILLOLA DEL GIORNO DOPO, COME FUNZIONA

PHOTO CREDITS | THINKSTOCK