Sonno bambini: se dormono poco, hanno più fame

di Mariposa Commenta

Il sonno fa bene ai bambini. I nonni un tempo sostenevano che dormire, facesse diventare grandi. Magari non fa crescere in statura (non c’è ancora uno studio che lo dica) ma aiuta a restare magri. I ritmi della veglia sono connessi a quelli della fame: si chiamano circadiani. Molte volte nelle diete si legge: assumere cibo a orari stabiliti e dormire in modo regolare. Tutto ciò vale anche per i bambini. Un team di ricercatori della University of Otago di Dunedin, in Nuova Zelanda sostiene che i piccoli che riposano poco ingrassano più facilmente.

Secondo questi esperti, i bambini tra i 3 e i 5 anni che non riescono ad avere ore di sonno regolari prendono, dopo i 7 anni, quasi un chilo per ogni ora in meno di nanna rispetto a quelle consigliate, che sono poi 11. Devo dire che non è una notizia molto positiva, ma come sempre parliamo di studi scientifici che devono essere ancora approfonditi.

Per giungere a questa tesi sono stati monitorati quasi 250 bambini, tra i 3 e i 5 anni. Si sono sottoposti a un particolarissimo esame: per cinque giorni hanno dovuto indossare un accelerometro dotato di un nastro in grado di registrare i movimenti e le fasi del sonno.

È praticamente uno stato di osservazione continuativa. È stato così che i ricercatori hanno scoperto che i bambini tendono a prendere 0,7 kg per ogni ora di sonno persa. Il motivo? Aumenta il tempo a disposizione e spesso ci si ritrova a mangiare per noia. Si aggiunga poi la stanchezza, che di certo non invoglia a fare attività fisica. Infine, un fato scientifico: la privazione di sonno induce variazioni nei livelli di ormoni che controllano la sensazione dell’appetito. Ecco spiegato cosa può esserci dietro il sovrappeso infantile. Care mamme, non ci resta che mandarli a letto presto, anche se non ne vogliono sentire parlare.