Quanto latte dare ai bambini?

di Redazione Commenta

I bambini devono bere il latte. Quante volte lo avete sentito dire? È importante perché contiene ferro e vitamine, indispensabili per la crescita, come la D. Esiste, però, una dosa ideale? Ovviamente sì. Si consigliano massimo 2 bicchieri al dì per i bimbi da 2 a 5 anni. Come sappiamo molti piccoli non seguono un’alimentazione controllata ed equilibrata e sono a rischio obesità.

Per calcolare la quantità giusta, i ricercatori canadesi, guidati da Jonathon Maguire, pediatra dell’ospedale Saint Michael de Toronto, hanno condotto uno studio coinvolgendo circa 1.500 bambini in salute, con un’età media di circa 3 anni. Durante l’indagine hanno analizzato il valore del latte vaccino sulla crescita dei bimbi. C’è di più. Mamma e papà hanno dovuto riempire alcuni questionari sulle abitudini alimentari dei figli, che si sono dovuti sottoporre anche a un’analisi del sangue  per verificare la presenza di ferro e vitamina D.

Incrociando quindi i dati, gli esperti sono stati in grado di capire quale fosse la quantità giusta, per evitare una carenza alimentare e soprattutto per garantire ai bimbi una crescita corretta ed equilibrata. Sotto i due bicchieri (il corrispettivo di 500 millilitri al giorno) di ferro diventa troppo accentuata la mancanza di ferro e di D.

Infine, un’ultima notizia. Passiamo dal latte vaccino al latte materno.  Secondo i ricercatori della Spanish foundation for science and technology, il latte di mamma contiene circa 700 batteri diversi. Maria Carmen Collado, autrice della scoperta, ha dichiarato:

Non ci aspettavamo una tale ricchezza di diversita’ microbica e il latte materno è determinante nella formazione della flora batterica dei neonati anche se si deve ancora approfondirne il ruolo biologico. Non tutto il latte però è lo stesso.

Le donne in sovrappeso, per esempio, hanno livelli più bassi di diversità batterica, così come quelle che hanno preso troppi chili durante la gravidanza o che hanno scelto il parto programmato con il cesareo. I batteri presenti nel latte costituiscono il primo contatto con i microorganismi che colonizzano il sistema digerente dei neonati e i ricercatori spagnoli stanno ora studiando se tali microrganismi contribuiscano a facilitare la digestione del latte stesso da parte dei bebè e se aiutino alla formazione del sistema immunitario dei bambini.

 

Photo Credit| ThinkStock