Quando si possono dare le fragole ai bambini?

di Redazione Commenta

I bambini guardano sempre le fragole con gli occhi sognanti. A che età si possono introdurre e in che modo? Difficile tenere lontani i piccoli, sono così belle, colorate e dolcissime. La tentazione è forte e dire di noi ai nostri bimbi non è facile. La preoccupazione numero è che siano pericolose e possano scatenare delle allergie.

 

fragole

Sono infatti detti frutti istamino-liberatori (come i pomodori, il cioccolato, le uova, il pesce), ovvero stimolano l’organismo a produrre istamina, e grandi quantità di istamina possono scatenare sintomi da allergia alimentare. Questi alimenti sono sconsigliati nei primi mesi di svezzamento. In linea di massima i pediatri consigliano di farle assaggiare a partire dall’anno. Ovviamente ci sono opinioni differenti. Qualcuno spinge per attendere i 2 anni, qualcuno invece non mette limiti temporali (quindi anche subito) purchè in piccolissime quantità.

Come si manifesta l’allergia? Di solito compaiono arrossamenti su viso e collo, e in alcuni casi anche dove la pelle è entrata in contatto con il frutto (le manine per esempio); inoltre la reazione allergica alla fragola può causare prurito, che il bimbo non mancherà di manifestare, e in casi gravi anche gonfiori. E’ bene cominciare a dare questo frutto a piccole dosi, aspettando poi almeno 3 giorni prima di introdurre un nuovo cibo per verificare che non vi siano reazioni. Inoltre, essendo un frutto molto scivoloso, specialmente una volta tagliato a pezzi, cercate di darlo sotto forma di purea se il piccolo non è ancora perfettamente padrone di masticazione e abilità motorie.

Se il bambino non soffre di questo problema, lavatele molto bene e lasciate che ne mangi in quantità perché sono un frutto davvero importante per la sua salute. Contengono vitamina C, polifenoli, sostanze antiossidanti, minerali (potassio e magnesio). Inoltre sembrano stimolare il sistema immunitario e non da ultimo sono golose. Si possono abbinare allo yogurt o al gelato per una merenda ricca, completa e nutriente.

 

Photo Credits | Shutterstock / morrowlight