Misurare la febbre al bambino, qual è il termometro più adatto?

di Mildred 5

come misurare febbre bambino

La temperatura corporea di ciascuno di noi, inclusi i bambini, è in media di 36.4 °C; esistono poi delle variazioni individuali di questo valore per cui alcune persone hanno di norma una temperatura pari a 35.9 °C, altre pari a 37 o giù di lì. Inoltre la temperatura varia nel corso della giornata (è più bassa al mattino) e può innalzarsi anche di un grado dopo i pasti, dopo uno sforzo o sotto le coperte, senza che ciò significhi avere la febbre.

Come ben sanno molti genitori non sempre misurare la temperatura a un bambino piccolo è semplicissimo, ma esistono  metodi più o meno idonei allo scopo in funzione dell’età di vostro figlio e delle sue condizioni di salute generali: la misurazione per via ascellare ad esempio richiede tempi più lunghi rispetto a quella rettale, che è anche più affidabile perchè non influenzata da fattori esterni; quest’ultima tuttavia non è indicata in caso di irritazioni anorettali o arrossamenti. L’ideale sarebbe la misurazione auricolare o per contatto, per la quale sono necessari appositi termometri a infrarossi.

Ciò premesso, su quale tipo di termometro dovrà ricadere la nostra scelta per rendere meno arduo e più sicuro il compito?

Termometri a mercurio

Le normative europee impediscono la produzione di nuovi termometri a mercurio, sostanza tossica ed altamente inquinante. Meglio quindi orientarsi verso termometri di “nuova generazione”.

Termometri digitali

In questo tipo di termometro la temperatura viene visualizzata su un display pochi minuti, in genere 3, dopo l’applicazione che può essere orale o ascellare; i termometri digitali dotati di una sonda flessibile possono essere usati anche per via rettale.

Termometri a cristalli liquidi

Si tratta di strisce di plastica che si applicano sulla fronte; comodi, ma poco precisi.

Termometri a raggi infrarossi

I più diffusi sono quelli auricolari e per contatto frontale; hanno il pregio di rilevare la temperatura in pochi secondi senza infastidire in alcun modo il bambino. Vanno però usati in maniera assolutamente corretta, diversamente la temperatura può risultare falsata anche di qualche grado.