Se il neonato ha la febbre non sempre i farmaci sono necessari

di Redazione Commenta

febbre neonato cosa fare

La febbre nel neonato può essere causa di grande angoscia per i genitori, soprattutto quando sono alle prese con il primo figlio. Molto spesso non si sa esattamente cosa fare, quando effettivamente la situazione è preoccupante e quali rischi lo stato febbrile comporta per il nostro cucciolo che ci appare tanto sofferente. Come sempre in questi casi, la regola numero uno è: mantenere la calma. Quindi è necessario attenersi alle indicazioni dei pediatri ad iniziare dalla corretta definizione di febbre.

Anzitutto i pediatri ritengono di possa parlare di febbre vera e propria solo quando la temperatura supera i 38/38,5 gradi. La febbre diventa molto alta quando la temperatura è compresa fra 39 e 40 gradi e molto alta sopra i 40 gradi. in secondo luogo, la misurazione della temperatura deve essere accurata e questo implica che a seconda dell’età del bambino cambia il metodo di misurazione più indicato: fino ai due anni la febbre deve essere misurata per via rettale, mentre solo al di sopra di questa fascia di età è opportuno rilevarela per via orale o ascellare.

Stabilito questo, deve essere ben chiaro che non sempre ai bambini, anche molto piccoli, devono necessariamente essere somministrati farmaci per abbassare la temperatura. Agli antipiretici si deve infatti ricorrere solo quando la febbre supera i 38,5 gradi o se si protrae per diversi giorni senza accennare mai ad abbassarsi. diverso è invece per i bambini che soffrono di epilessia o convulsioni febbrili; in questo caso l’antipiretico può essere somministrato anche se la temperatura è inferiore ai 38 gradi.

Se il bambino necessita di farmaci occorre fare molta attenzione a quelli che possono essere somministrati in tutta tranquillità e a quelli che invece vanno accuratamente evitati: assolutamente NO ad aspirina, novalgina, bentlan e aulin. Si invece a tachipirina (paracetamolo) e ibuprofene. I farmaci a base di paracetamolo, in gocce o supposte pediatriche, non devono mai mancare nell’armadietto dei medicinali se avete un bimbo piccolo.

[Fonte]

Photo Think stock