Manutenzione occhiali, trucchetti utili per un utilizzo intelligente

di Gio Tuzzi Commenta

Alcuni consigli utili per gestire al meglio situazioni impreviste

Sia gli occhiali da vista che da sole, richiedono un utilizzo attento se vogliamo farli durare tanto. Manutenzione e modo di conservazione, infatti, posso richiedere degli accorgimenti apparentemente superflui, ma che nel corso del tempo fanno la differenza.

Andiamo a vedere di seguito, qualche trucchetto utile per utilizzare in maniera intelligente gli occhiali.

Manutenzione occhiali
Manutenzione occhiali

Conosci lo spray antiappannamento?

Cominciamo con il dire che lo spray antiappannamento, usato anche negli sport subacquei, è un liquido che vaporizzato sulle lenti permette di evitare aloni di condensa, frequenti in questi periodi in cui le mascherine ci causano problemi non di poco conto. Si tratta di un prodotto acquistabile sia fisicamente che online, presso venditori specializzati e negozi di ottica. Ad esempio se vai al sito di GrandVision puoi visionare il prodotto e leggerne le caratteristiche.

Vediamo come si usa lo spray antiappannamento per occhiali, premettendo che è sempre bene utilizzarlo su lenti pulite e prive di corpi estranei come granelli di sabbia, polvere e simili.

  • Applicare un po’ di soluzione anti-appannamento su un panno microfibra
  • Pulire con il panno microfibra le lenti degli occhiali
  • Fare attenzione a rimuovere il prodotto in eccesso
  • Controllare e testare che lo spray abbia fatto il suo effetto, in caso negativo ripetere i punti 1,2 e 3 più volte.

Lo spray antiappannamento è fondamentale in tantissimi casi, specialmente in quelli dove la soglia di attenzione e visibilità deve essere molto alta, come per esempio alla guida. Con un costo veramente contenuto, questo prodotto permette di vedere sempre in maniera limpida e sicura.

Come anticipato, le lenti prima di essere trattate con questo prodotto devono essere pulite o perlomeno prive di corpi estranei molto evidenti.

In merito a questo argomento è giusto sottolineare che è assolutamente sbagliato pulire gli occhiali con acqua calda o con detergenti aggressivi. L’ideale sarebbe optare per acqua tiepida, detergenti neutri e procedere all’asciugatura con panni in cotone o microfibra.

Bando agli strofinacci che contengono fibre che possono danneggiare le lenti.

Un altro consiglio che possiamo seguire se siamo vittime dell’appannamento da mascherina, è anche quello di posizionare gli occhiali sopra il bordo della mascherina, e non sotto, in modo da “stoppare” l’alito che fuoriesce dalla bocca. Le mascherine, inoltre, nella parte alta sono dotate di un ferretto sottile, utilissimo per farle aderire bene al naso.

Come riporre correttamente gli occhiali

Gli occhiali, da vista o da sole, sono molto delicati, in quanto ospitano lenti che sono facilmente danneggiabili.

Una premura che bisogna tenere sempre a mente quando si appoggiano gli occhiali su un tavolo, per esempio, è quella di non posizionarli mai con le lenti rivolte verso il basso, in quanto potrebbero subire graffi.

Se si è soliti trasportarli in borse o zaini invece, è sempre bene riporli dentro una custodia rigida protettiva, per evitare che urtino contro monete, chiavi e oggetti di vario tipo.

Nel caso in cui ci rendiamo conto che gli occhiali hanno subito danni come graffi, rottura delle aste o fuoriuscita delle lenti, è sempre bene affidarsi ad un professionista.

Ecco quindi che abbiamo appena visto come, con pochi accorgimenti, è possibile far durare di più gli occhiali e permettergli performance migliori.