Mamme, vietato dire bugie

di Redazione 1

Non si può essere genitori perfetti, si può essere però brave mamme e bravi papà. Peccato che molte madri nel tentativo di rispecchiare il mito del loro bimbo commettono gravi errori, come quello di dire bugie. Il primo insegnamento che passiamo ai nostri figli è quello di non mentire, di essere onesti e di assumersi le proprie responsabilità, e invece spesso  siamo proprio noi i primi a tradire questa filosofia.

Le bugie più diffuse riguardano il tempo che le mamme riescono a dedicare ai piccoli di casa e la fruizione della televisione. Questi dati emergono da un sondaggio condotto dal famoso sito Netmums su un campione di 5mila genitori.

Dall’indagine si evince soprattutto l’insicurezza delle mamme, che spesso si sentono inadeguate nell’educazione dei propri figli e si vedono costrette a mentire di fronte agli altri per apparire genitori modello. Più della metà (il 66%) ha ammesso questa debolezza, che non tocca solo la parte umana, ma anche quella finanziaria, mentre il 25% conferma un’altra piccola menzogna, ovvero si dichiara agli altri genitori, o parenti, che i propri piccoli trascorrono davanti alla TV un tempo di gran lunga inferiore rispetto a quello reale. Forse il problema non è incarnare il mito del nostro bambino, ma è non sfigurare o non farlo sfigurare agli occhi di altri adulti.

Netmums è corso ai ripari, proponendo  “Real Parenting Revolution”,  uno spazio per incoraggiare i genitori a essere più onesti con le persone che li circondano, ed evitare di sentirsi inadeguati davanti a un falso mito di perfezione. Ciò che conta non è quanto tempo passiamo con il bambino, ma come, se il nostro piccolo è sereno e in salute, se mangia e dorme tranquillo, se stiamo educando un adulto responsabile e se in questa nostra armonia familiare c’è un po’ di felicità, mica sempre, ne basta un pizzico ogni tanto per essere una bella famiglia.

[Fonte: NetMums]