Regali di natale per bambini, le costruzioni

di Redazione 1

Le costruzioni per bambini, che siano in plastica o in legno, rappresentano uno di quei giochi per l’infanzia che nessuno, credo, esiterebbe a definire intramontabili. Ci abbiamo giocato praticamente tutti e ci si dilettano ancora, magari negli interminabili pomeriggi d’inverno, i nostri figli che non la smettono mai di montare e smontare torri, case, aerei, macchinine e tunnel sotto i quali far passare le macchinine magari con la nostra partecipazione entusiasta.

D’altra parte, oltra ad essere divertenti, le costruzioni stimolano la fantasia e la creatività e danno una mano ai più piccoli nell’esplorazione dei rapporti spaziali, favorendo lo sviluppo della manualità e delle capacità logiche; credo sia anche per questo che la maggior parte delle mamme è felice di vederne arrivare in casa una confezione pur sapendo che nella cameretta del suo cucciolo ce ne stanno già altre tre!

Per non parlare poi del fatto che le costruzioni hanno saputo stare al passo con i tempi e si sono evolute in mille forme e materiali: basti pensare ai cubi morbidi e profumati facilissimi da incastrare e adatti ai più piccoli sin dai sei mesi di età (mio figlio ne aveva due confezioni) o alle più moderne costruzioni, anche queste il legno o in plastica, più flessibili dei tradizionali mattoncini in plastica che si potevano solo incastrare.

Non è un caso d’altra parte se, in barba a tutte le diavolerie tecnologiche che la tv propina ai nostri figli, le vendite delle costruzioni non conoscono praticamente ribassi, segno anche della grande stima accordata loro dai bambini di ieri (noi) che poi sono i genitori di oggi (unita forse a un pizzico di nostalgia). Ci sembra quindi di poter dire a buon diritto che si tratta ancora e si tratterà, speriamo ancora per molto tempo, di uno dei più utili e graditi regali di natale per bambini.