Le spiagge migliori per i bambini secondo l’opinione dei pediatri

di Redazione Commenta

Tempo di pianificazione delle vacanze estive, questo. Siete in dubbio su quale località scegliere per voi e la vostra famiglia (inclusi i bambini, ovviamente?). Allora utili potrebbero tornarvi i consigli dei pediatri a riguardo, i quali, valutando numerosi fattori tra i quali la sabbia, i servizi di salvataggio ed ancora le attrezzature e le strutture presenti, hanno scelto quali siano le migliori spiagge adatte ai bambini per le vacanze estive 2016.

spiagge migliori per i bambini

Una delle più indicate è Isolaverde di Chioggia (VE) considerata dalla maggior parte degli esperti una delle migliori località per i più piccoli, al pari di Sottomarina. Entrambe cittadine veneziane, sono entrate di diritto nella classifica riguardante le migliori zone balneari italiane. A regalare ad entrambe tale onore alcune delle loro caratteristiche principali, tra le quali spiagge e strutture balneari a misura di bambino.

Ad Isolaverde di Chioggia è possibile soggiornare presso l’Isamar Holiday Village, un punto di riferimento per le famiglie con bimbi da 0 a 18 anni caratterizzato da ben 5 stelle. Dotato di un esteso parco verde e di un altrettanto suggestivo parco acquatico corredato da scivoli e giochi, idromassaggio, centro wellness ed una palestra aperta a tutti, rappresenta la meta ideale per accontentare le esigenze ed il bisogno di relax di tutta la famiglia.

Pensato per lo svago dei bimbi, il Flinky Club è un miniclub ricco di attrazioni e novità all’interno del quale potersi dedicare a laboratori manuali, giochi di diverso tipo oltre che sport adatto alla tenera età. Per i ragazzini è adatto, invece, il Teeny Club. Quì bambini dagli 8 ai 12 anni potranno usufruire del programma Olympic Camp, nell’ambito del quale potranno cimentarsi nel salto in lungo, nella corsa ad ostacoli ed in molte altre discipline. Lo Junior Club, infine, pensato per i ragazzi dai 13 ai 18 anni, ha tutte le carte in regola per intrattenerli nel migliore dei modi con musica, sport e tornei.

Photo Credit | Thinkstock