Integratori multivitaminici in gravidanza per non far nascere bambini sottopeso

di Redazione Commenta

integratori multivitaminici

Che le vitamine assunte tramite l’alimentazione facciano bene anche in gravidanza è risaputo, ora la scienza dà il via libera anche all’uso degli integratori multivitaminici durante la gestazione, soprattutto alla luce delle recenti scoperte che hanno evidenziato come prendere questi integratori faccia diminuire il rischio di partorire bambini sottopeso; i bambini che nascono sottopeso, oltre ad essere più vulnerabili, rischiano di sviluppare in futuro delle malattie come problemi respiratorie e ed epatici. Secondo i ricercatori, gli integratori multivitaminici sarebbero particolarmente utili soprattutto se la gestante non segue una corretta alimentazione

La ricerca in questione è stata condotta dalla Massey University della Nuova Zelanda, diretta dalla dottoressa Louise Brough e pubblicata sul British Journal of Nutrition; lo studio è stato effettuato su un campione di 400 donne incinte, il 72% delle quali mancava di vitamina D, il 13% di ferro e il 12% di vitamina B1.

Dopo averle osservate, gli scienziati hanno riscontrato come nelle donne che avevano assunto degli integratori multivitaminici, le probabilità di mettere al mondo bambini sottopeso si fossero ridotte del 50%.  A fronte dei risultati della ricerca, la dottoressa Brough ha spiegato:

E’ particolarmente importante avere un buon livello di nutrienti durante la gravidanza, un momento critico per lo sviluppo del feto. Carenze di sostanze nutritive, infatti, possono influenzare il parto.

C’è da ricordare, comunque, che gli integratori multivitaminici in gravidanza non devono essere assunti con il metodo fai da te o con il passaparola, ma sempre dietro consiglio medico.