Integratori per mamme che allattano

di Redazione Commenta

L’allattamento, così come la gravidanza, rappresentano un momento molto delicato durante il quale la futura e la neo mamma sprecano molte energie ma devono anche mantenersi forti e sane. E’ proprio per questo motivo che utile può risultare l’assunzione di integratori specifici che forniscano alla donna tutti i nutrienti di cui abbia bisogno per mantenere uno stato nutrizionale bilanciato e ricco di tutto ciò di cui, sia la mamma che di conseguenza il bambino, abbiano bisogno.
Integratori mamme allattano

Affiancare ad una corretta alimentazione l‘assunzione di integratori specifici, specie in presenza di carenze di diverso genere, può risultare la scelta giusta per far si che la donna conservi uno stato di benessere psicofisico. Ricordiamo come l’uso di integratori debba avvenire sempre e necessariamente sotto il controllo del proprio medico nonostante questi non siano dei farmaci. Ciò non toglie che, soprattutto durante gravidanza ed allattamento, essi non possano essere assunti con leggerezza.
Accade molto spesso che le donne abbiano una carenza di vitamine, sali minerali ed altri nutrienti essenziali per la propria salute e per quella del proprio bambino. Uno degli integratori più diffusi è sicuramente l’acido folico del quale, proprio durante la gravidanza, è fortemente consigliata l’integrazione. Basti pensare come durante tale lasso di tempo la quantità assunta richiesta sia pari al doppio se paragonata al solito. Esso è fondamentale nel prevenire  i difetti del tubo neurale che possono portare alla spina bifida ed anche all’anecefalia.
Durante la gravidanza molto importanti si rivelano anche il ferro, il cui fabbisogno aumenta per via della consistente diluizione del sangue e della richiesta metabolica che durante la gravidanza aumenta per forza di cose, il calcio e lo zinco, la vitamina B12 e la vitamina A, oltre che gli acidi grassi Omega 3. Insomma, se somministrati dal proprio medico e sotto il suo costante controllo, gli integratori si rivelano essere un ottimo alleato nel mantenimento della buona salute di mamma e figlio. 
Photo Credit | Thinkstock