Rispetto delle regole sociali, come insegnarlo al bambino

di Redazione 2

Tutti quanti noi abbiamo dovuto imparare sin da piccoli il rispetto delle regole sociali e adesso che siamo diventati genitori dobbiamo insegnare ai nostri figli il medesimo rispetto, ferme restando le opportune deroghe che la loro tenera età ci impone. Sin da piccolissimo il bambino deve però imparare che ci sono comportamenti che assolutamente non vanno attuati nè in pubblico, nè in privato come sputare, rubare, dire le bugie, prendere oggetti nei negozi o fare i capricci nei negozi o al ristorante (laddove questi coincidano con strepiti e urla).

Anche se questo può richiedere da parte nostra grande severità, è fondamentale armarsi di pazienza e fermezza e far capire molto chiaramente al bambino cosa può fare e cosa no spiegandogli chiaramente il perchè del nostro divieto.

Cosa fare se il bambino dice le bugie

A proposito di bugie occorre precisare che il bambino fino a tre-quattro anni di età non ha ben chiara la differenza tra realtà e fantasia e può quindi mentire senza per questo averlo fatto deliberatamente. In linea di massima il piccolo fino a cinque anni di età dice le bugie per nascondere le proprie marachelle; se siete sospettosi chiedete al piccolo di dire la verità ma se continua a negare punitelo solo se siete certi che abbia delle responsabilità, nel dubbio invece è meglio lasciare perdere. Se il bambino mente anche se i fatti dicono il contrario spiegategli prima di tutto la vostra delusione nel constatare che non è stato sincero con voi.

Cosa fare se il bambino sputa

Se il bambino sputa mostratevi offesi e mettetelo in castigo dopo avergli spiegato che questo comportamento è sbagliato e vi fa inorridire.

Cosa fare se il bambino ruba o prende oggetti nei negozi

I bambini di quattro-cinque anni non hanno ancora ben chiara la differenza tra mio e tuo. Se prendono qualcosa ad altri  spiegate loro che devono prima chiedere il permesso e aspettarsi anche un rifiuto perchè non è possibile ottenere tutto ciò che si vuole.

Cosa fare se il bambino fa i capricci in pubblico

Se il piccolo ha la sgradevole abitudine di fare i capricci in pubblico ad esempio nei negozi o al supermercato cercate, se possibile, di ignorarlo. Quando questo non può accadere, ed è la maggior parte dei casi, prendetelo di peso, portatelo fuori e spiegategli molto chiaramente che quando si è fuori non si fanno scenate.