La guida antipanico per neogenitori in situazioni complicate

di Mariposa 1

Quante volte vi siete trovati in situazioni estreme: il bambino ha messo in bocca un oggetto piccolo e avete paura che lo abbia ingoiato oppure ha la febbre alta e non sapete se chiamare il medico o portarlo al pronto soccorso. Sono situazioni abbastanza comuni nella vita di un genitore e spesso sono anche momenti di panico in cui non si quale sia la decisione più giusta da prendere. Arriva in aiuto a tutte le neomamme e a tutti neo-papà un manuale che passa in rassegna le angosce più comini, ma aiuta anche i genitori a trovare la soluzione di fronte ai pericoli peggiori.

Il titolo è Aiuto, mio figlio ha ingoiato un bottone ed è molto esplicativo. L’autrice è una pediatra d’urgenza, Lara Zibners che ha deciso di mettere a frutto i suoi anni di esperienza sul campo per dare una mano ai genitori. Con una nuova consapevolezza: il 50% delle volte mamma e papà si rivolgono al medico inutilmente.

Secondo me, questa informazione è già consolante, perché vuol dire che spesso entriamo nel panico per cose che non sono poi così gravi, basta un po’ di sangue freddo. In questo vademecum, i genitori potranno trovare come comportarsi in caso di emergenza, durante a un incidente (anche domestico, che sono i più diffusi) o a una malattia. Il libro della Zibners è una guida pratica, divertente e ricca di informazioni, che aiuta i genitori a non andare nel panico. Ovviamente è utile per genitore, ma anche per le tate o le baby sitter, così come per i nonni: a chiunque abbia a che fare con un bambino. Della sua fatica, la dottoressa ha detto:

Questo libro non è un vademecum sulla cura dei bambini, su come lavarli, cambiarli e nutrirli. E’ una specie di rigurgito di tutte le conversazioni notturne che ho avuto con genitori in preda all’ansia.