La gravidanza isterica, definizione e cause

di Redazione 1

gravidanza isterica

La gravidanza isterica o pseudociesi è una condizione piuttosto rara in cui una donna presenta tutti i sintomi di una gravidanza pur non essendo in stato interessante; ma non solo, la donna che si trova in tali condizioni è fermamente convinta di essere in dolce attesa riferendo persino di avvertire i movimenti del piccolo.

D’altra parte, nel 59% dei casi si manifestano le classiche secrezioni dal seno, l’aumento di volume dell’addome (97%), l’amenorrea (98%), la galattorrea (56%) e l’aumento di peso (44%). Insomma si tratta di una vera e propria gravidanza ad eccezione del fatto che all’ecografia non risulta visibile alcun feto, nè auscultabile il suo battito cardiaco.

All’origine della pseudociesi troviamo sempre fattori di natura psichica quali il desiderio fortissimo di avere un figlio (nel 59% dei casi si tratta di donne che hanno problemi di fertilità); questo evento infatti è spesso ritenuto di fondamentale importanza per la definizione della propria identità psichica soprattutto in quelle culture e in quei contesti sociali e familiari in cui è sentito ancora più forte il legame fra la maternità e la propria compiutezza e completezza come donna.

Non a caso la gravidanza isterica, che rappresenta a tutti gli effetti un disturbo psicosomatico, è più frequente fra le trentenni sposate e che abbiano già avuto in passato esperienze di gravidanze non condotte a termine, anche se sono stati riscontrati casi di pseudociesi in bambine molto piccole e donne molto anziane.

Secondo gli esperti, lo stato emotivo alla base del disturbo sarebbe in grado di indurre modificazioni ormonali, quali la secrezione di prolattina, tali da generare di fatto tutti i sintomi fisici e psichici tipici di un normale stato di gravidanza. In ogni caso, dopo aver accertato con il medico ginecologo che nessuna gravidanza è in atto, è opportuno rivolgersi ad uno psicoterapeuta per indagare e risolvere il problema di natura psichica sottostante.