Giugno, tre poesie per i bambini 

di Fabiana Commenta

Arriva il mese di giugno, il primo dell’estate e il caldo sembra essere veramente arrivato, ma come accogliere nel migliore dei modi il mese che segna la fine della scuola e l’inizio delle vacanze estive? 

Ecco tre poesie anche per i bambini, da leggere, da imparare e su cui riflettere. 

giugno

Poesia di Folgòre da San Gimignano – Di giugno, Filastrocca di giugno – di Bruno Tognolini, Cielo di Giugno di Ada Negri. 

Poesia di Folgòre da San Gimignano – Di giugno

Di giugno dòvi una montagnetta

coverta di bellissimi arbuscelli,

con trenta ville e dodici castelli

che sieno intorno ad una cittadetta,

ch’abbia nel mezzo una fontanetta;

e faccia mille rami e fiumicelli,

ferendo per giardini e praticelli

e rifrescando la minuta erbetta.

Aranci e cedri, dattili e lumie 

e tutte l’altre frutte savorose

impergolate sien su per le vie;

Poesia di Ada Negri
Cielo di Giugno

Cielo di giugno, azzurra giovinezza

dell’anno; ed allegrezza

di rondini sfreccianti in folli giri
nell’aria. Ombre, ombre d’ali
vedo guizzar sul bianco arroventato
del muro in fronte: ombre a saetta, nere,
vive al mio sguardo più dell’ali vere.
Traggon dal nulla, scrivendo con nulla
parole d’un linguaggio
perduto; e le cancellano
ratte, fuggendo via fra raggio e raggio.

Filastrocca di giugno – di Bruno Tognolini 

Bambini a giugno,

piedini a bagno,

giorni di sogno

col sole nel pugno.

Rondini in volo,

caldo che torna,

il sole in cielo

ha la coda e le corna.

Sole leone,

luna leonessa,

stelle corone

di una principessa.

Giorni più pieni,

tu giocherai.

Giugno che vieni

non finire mai!

Ma se finisci

non mi rattristo,

perché ho capito

questo:

se giugno è un sogno

quando mi sveglio

poi viene il meglio:

LUGLIO!

GIUGNO, TRE POESIE PER I BAMBINI 

photo credits | think stock