Ferragosto, cinque poesie per la festa dell’estate 

di Fabiana Commenta

 

Tanti auguri di Buon Ferragosto! La festività del 15 agosto è stata istituita dal primo imperatore romano Augusto, nel 18 avanti Cristo come ricorrenza di mezza estate e momento di riposo dalle attività lavorative, ma nel corso degli anni la festa, inizialmente pagana, è stata trasformata nelle giornata scelta dalla Chiesa per celebrare l’Assunzione di Maria come previsto dal dogma proclamato da Papa Pio XII il 1° novembre 1950. 

 

bambini mare, poesie, ferragostoUna festa cui gli italiani sono molto, molto affezionati anche perché cade nel pieno delle vacanze estive: anche i bambini adorano il Ferragosti, tradizionalmente una giornata da trascorrere insieme alla famiglia e agli amici in vacanza. 

Ecco allora cinque poesie per celebrare il Ferragosto, l’estate e il mese di agosto: 

Filastrocca di Ferragosto e Il Paese delle Vacanze di Gianni Rodari, Caldo di Bruno Tognolini, D’estate di Giovanni Pascoli, Agosto di Roberto Piumini.

Filastrocca di Ferragosto di Gianni Rodari 

Filastrocca vola e va

dal bambino rimasto in città.

Chi va al mare ha vita serena

e fa i castelli con la rena,

chi va ai monti fa le scalate

e prende la doccia alle cascate…

E chi quattrini non ne ha?

Solo, solo resta in città:

si sdrai al sole sul marciapide,

se non c’è un vigile che lo vede,

e i suoi battelli sottomarini

fanno vela nei tombini.

Quando divento Presidente

faccio un decreto a tutta la gente;

“Ordinanza numero uno:

in città non resta nessuno;

ordinanza che viene poi,

tutti al mare, paghiamo noi,

inoltre le Alpi e gli Appennini

sono donati a tutti i bambini.

Chi non rispetta il decretato

va in prigione difilato.

Il Paese delle Vacanze di Gianni Rodari

Il Paese delle Vacanze

non sta lontano per niente:

se guardate sul calendario

lo trovate facilmente.

Occupa, tra Giugno e Settembre,

la stagione più bella.

Ci si arriva dopo gli esami.

Passaporto, la pagella.

Ogni giorno, qui, è domenica,

però si lavora assai:

tra giochi, tuffi e passeggiate

non si riposa mai.

D’estate di Giovanni Pascoli

Le cavallette sole

sorridono in mezzo

alla gramigna gialla.

I moscerini danzano al sole

trema uno stelo

sotto una farfalla. Notte d’Estate

Agosto di Roberto Piumini

C’è un cuoco

che cuoce

un arrosto

lo cuoce

col fuoco

lo sala col mare

intorno al gran sole

lo fa rosolare,

lo fa rosolare

girando in tondo:

Agosto è quel cuoco,

l’arrosto è il gran mondo.

 

Caldo di Bruno Tognolini

Il sole da sopra si sporge di sotto

Il mondo si toglie il cappotto

L’estate rovescia colore arancione

Il mondo si toglie il maglione

Il caldo stordisce la pietra e la serpe

Il mondo si toglie le scarpe

E cammina scalza nel corpo che suda

La vita che è nuda

 AGOSTO, LE POESIE PER I BAMBINI 

photo credits | think stock