Giocattoli per bambini, come sceglierli con la guida dell’Ospedale Bambin Gesù

di Redazione Commenta

Compriamo giocattoli per bambini in continuazione, sia per i nostri figli che per quelli degli altri. Spesso non ce ne accorgiamo, ma anche quelli che a prima vista sembrano innocui possono rivelarsi pericolosi per i nostri figli. Eppure i bimbi non potrebbero farne a meno. Ed allora come scegliere quello giusto, ma soprattutto, come capire che quello che stiamo acquistando sia un gioco sicuro che i piccoli possano utilizzare in tranquillità?

A tal proposito arriva la guida stilata dagli esperti dellOspedale Pediatrico Bambino Gesù i quali hanno diffuso ben due decaloghi a riguardo atti a tutelare la salute dei bambini da un lato ed a guidare i genitori ad una scelta consapevole dall’altro. Il primo fattore da considerare prima dell’acquisto riguarda l’età del destinatario. Poco importa il fatto che il gioco sia indicato per i maschietti o le femminucce, schemi troppo rigidi non dovranno farvi condizionare così come il costo (spesso il gioco più economico è anche quello più gradito).

E’ buona abitudine, inoltre, assicurare ai piccoli la possibilità di avere a disposizione giochi di diverso tipo per potere assecondare, di volta in voilta, i propri desideri. Nel caso di giocattoli a prima vista “aggressivi” non fatevi frenare da tale caratteristica ma supervisionatene l’utilizzo. Non prediligete i soli giochi educativi, quelli sono utili, si, ma non sono i soli a svolgere un ruolo fondamentale nella crescita e nello sviluppo dei bimbi i quali imparano anche costruendo, immaginando ed inventando.

Come sempre sarà bene assicurarsi che il giocattolo prescelto rechi i marchi di qualità e conformità alle norme (specie quello CE, che è obbligatorio in tutta Europa). Da evitare sono quelli che rompendosi potrebbero diventare pericolosi perchè appuntiti o taglienti. Occhio anche ai materiali utilizzati: assicuratevi che non contengano sostanze tossiche. Preferite i giochi alimentati a batteria a quelli con presa elettrica, che sono sconsigliati. Attenzione, infine, ai peluche (accertatevi che non perdano peli) ed a quelli infiammabili.

Photo Credit | Thinkstock