Festa della mamma, tre poesie per i bambini – parte seconda 

di Fabiana Commenta

 

Tanti auguri a tutte le mamma! Si festeggia la seconda domenica del mese di maggio la festa della mamma, una giornata interamente dedicata alle nostre mamme: l’ideale è regalare qualcosa di personale e qualcosa che è stato realizzato con il cuore, magari un regalino fatto in casa arricchito da un bel biglietto e dalla presenza di un poesia dedicata alla Festa della Mamma. 

festa della mamma

La letteratura è piena di bellissime poesie dedicate alla figure della mamma e per l’occasione ne abbiano scelte tre; Vergine madre, figlia del tuo figlio di Dante Alighieri, ‘A mamma scritta da Raffaele Viviani, La mamma di Ada Negri. 

Vergine madre, figlia del tuo figlio (Dante Alighieri)

Vergine madre, figlia del tuo figlio,

umile e alta più che creatura,

termine fisso d’eterno consiglio,

tu se’ colei che l’umana natura

nobilitasti si’, che ‘l suo fattore

non disdegnò di farsi sua fattura.

Nel ventre tuo si riaccese l’amore,

per lo cui caldo ne l’eterna pace

così è germinato questo fiore.

Qui se’ a noi meridiana face

di caritate, e giuso, intra mortali,

se’ di speranza fontana vivace.

Donna, se’ tanto grande e tanto vali,

che qual vuol grazia e a te non ricorre

sua disianza vuol volar senz’ali.

‘A mamma (Raffaele Viviani)

‘A mamma è n’ata cosa: ‘o cereviello,

ll’ asse d’’a casa, ‘o sciato, ll’ armunìa;

è chella ca cumanna ‘a cumpagnia:

sta ‘ncapa ‘o capo ‘e casa, è nu cappiello.

Attuorno tene sempe nu ruciello,

abbada a mille cose, fa ‘a Maria;

e si nun sbatte pe’ na malatia,

va ascianno sempe ll’ ago cu ‘o rucchiello.

A chi nu punto, a chi na cera storta,

a chi nu vaso, a chi n’ avvertimento.

E se capisce ‘a mamma quann’ è morta,

quanno nun ce sta cchiù sta scucciantona:

ca pare ca t’accide ogne mumento e,

doppo nu minuto, te perdona

La mamma (Ada Negri)

La mamma non è più giovane

e ha già molti capelli grigi:

ma la sua voce è squillante

di ragazzetta e tutto in lei è chiaro

ed energico: il passo, il movimento,

lo sguardo, la parola.

 

FESTA DELLA MAMMA, TRE POESIE PER I BAMBINI – PARTE PRIMA 

 

PHOTO CREDITS | THINKSTOCK