Crema solare per bambini, quale e come sceglierla

di Redazione 1

Crema solare bambini quale come sceglierla

Abbiamo già parlato della protezione solare dei bambini e di tutti quegli accorgimenti utili per far si che sia impeccabile. Berretti, ombrelloni, occhiali da sole, magliette da tenere su nelle ore più calde, ma soprattutto la crema. A questo proposito sul mercato ne esistono diverse. Confezioni accattivanti, colorate, che invogliano solo ad essere aggiunte al carrello, ma quali scegliere tra le infinite proposte? Quali sono quelle adatte per il nostro bambino e quali fattori considerare nel loro acquisto?

Al momento della scelta diversi sono gli elementi che devono essere tenuti in considerazione, a partire dal fototipo. Come ben sappiamo il fototipo dipende dalla capacità che la pelle ha di abbronzarsi in funzione della melanina contenuta. Esistono ben 6 fototipi che partono da un tipo di pelle chiarissima, fino ad arrivare ai soggetti molto scuri con occhi e capelli bruni. Di conseguenza le persone con fototipo chiaro saranno particolarmente soggette alle scottature e dovranno utilizzare delle creme solari con fattori di protezione piuttosto elevati. I fototipi dal III in poi invece saranno soggetti a minori danni, fermo restando per loro, come per tutti, l’avvertimento di non esporsi al sole nelle ore più calde, ossia dalle 11,30 alle 16,00, e troppo a lungo.

Per i bambini ovviamente il discorso cambia: per loro, soprattutto nei primi due anni, le precauzioni dovranno essere massime: utilizzo di schermi di protezione elevati e ridotto tempo di esposizione al sole: non sopportano la luce intensa ed i loro melanociti non sono ancora allenati a proteggerli dai raggi solari, ciò indipendentemente dal fototipo nel quale rientrino. Ricordate di riapplicare frequentemente la crema in maniera puntuale in modo che non rimangano mai scoperti.

Quale fattore di protezione scegliere? Sarà opportuno optare per il 50+ soprattutto nel caso delle prime esposizioni. Con il passare dei giorni si potrà scendere a fattori più bassi, almeno nel caso dei bambini più grandi. Tra i criteri della scelta non sottovalutare infine i prodotti distribuiti da marche specializzate, sinonimo di garanzia e di qualità, e la consistenza delle creme: meglio scegliere quelle più facilmente spalmabili, piacevoli al tatto e confortevoli sulla pelle.

Fonte

Photo Credit | Thinkstock