Cacca verde del neonato: il colore delle feci è imputabile ad un disturbo?

di Gio Tuzzi Commenta

Nell’arco del primo anno di vita di un neonato, avvengono diversi cambiamenti: l’alimentazione, passando dall’allattamento al seno, allo svezzamento con l’introduzione di una grande varietà di cibi, la crescita e lo sviluppo, l’acquisizione di una primissima forma di comunicazione, gestuale e verbale, la relazione con lo spazio e con le persone. I bisogni del neonato variano moltissimo durante il primo anno: questa variazione che subisce una crescita notevole, apporta di conseguenza una variazione altrettanto notevole di cambiamenti fisiologici. Primo fra tutti le feci: la loro consistenza e il loro colore, varia, continuamente e spesso possono destare preoccupazione: la cacca verde è sintomo di un disturbo sotteso?

 

In realtà, è importante spiegare, che le feci del neonato, cambiano continuamente durante il primo anno di vita: questo accade a causa del cambio di alimentazione, che passa dall’essere liquida a solida, statica a variabile. Inizialmente dunque, quando il bambino si nutre mediante il solo latte materno e/o artificiale, può avere diverse scariche al giorno. Queste scariche, seguiranno ogni pasto, almeno in linea generale. Al variare dell’alimentazione, varierà il numero delle evacuazioni, che scenderà a due al giorno al massimo, o a volte, potranno anche non manifestarsi. La cacca dunque, non è sempre uguale, e varia da bambino a bambino, a seconda dell’età in primis.

Ad influenzare la consistenza e il colore della cacca, sono diverse altre variabili. Le prime feci, son di colore nero verdognolo scuro, e tendono a non avere odore. Con il passare dei giorni tendono a schiarirsi, e a diventare di colore marrone verde; quando inizia l’allattamento al seno costante, le feci diventano maleodoranti, ed inoltre cambiano colore. La cacca verde, non è indice di un disturbo: la flora batterica non è ancora stabile e il fegato non lavora (ancora) in modo perfetto, e l’intestino si contrae velocemente. Questi tre fattori, fanno si che le feci abbiano una consistenza cremosa, tendenzialmente quasi liquida e assumano una colorazione verdastra.

 

Se questo fatto è episodico dunque, non è preoccupante, se però la cacca verde diventa una costante, allora è necessario consultare il pediatra, perché significa che il bambino non assimila tutto il latte materno, ma solo una parte, ovvero il primo latte, quello meno nutriente.  Molto spesso nella cacca verde, possono comparire anche dei puntini bianchi, che sono granuli minuscoli di latte materno, non assimilati dal bambino. Dunque la cacca verde, non è causa di un disturbo, ma per i neo genitori è importante saper controllare le feci.