Bonus asilo nido 2019, dal 28 gennaio servizio attivo per le domande

di Fabiana Commenta

Sarà operativo a partire dalle ore 10 di lunedì 28 gennaio il nuovo servizio online per la richiesta del bonus nido 2019. 

assegno, bonus asili nido, bonus mamma, fondo credito nuovi nati 2017,

Attraverso un tweet l’Inps ricorda che “il rimborso mensile per il bonus nido 2019 sarà di 136,37 euro per ogni rata mensile effettivamente pagata e fino a un massimo di 1.500 euro”.

Naturalmente per per accedere al bonus sarà necessario da parte del genitore presentare l’apposita domanda: il bonus può essere richiesto beneficio di bambini nati, adottati o affidati dal 1° gennaio 2016 ed è necessario per poter effettuare il pagamento delle rette degli asili nido pubblici e privati autorizzati in favore dei bambini di età inferiore a tre anni. Prevista l’erogazione del bonus anche per i bambini che siano impossibilitati a  frequentare gli asili nido in quanto affetti da gravi patologie croniche, per i quali le famiglie si avvalgono invece di servizi assistenziali domiciliari.

Per la presentazione della domanda, il richiedente il contributo asilo nido dovrà allegare la documentazione comprovante il pagamento almeno della retta relativa al primo mese di frequenza per cui si richiede il beneficio oppure, nel caso di asili nido pubblici che prevedono il pagamento delle rette posticipato rispetto al periodo di frequenza, la documentazione da cui risulti l’iscrizione.

Per i bambini di età inferiore ai tre anni impossibilitati a frequentare gli asili nido, per la presentazione della domanda, il richiedente dovrà allegare l’attestazione, rilasciata dal pediatra di libera scelta, che attesti l’impossibilità del bambino di frequentare l’asilo nido per l’intero anno solare di riferimento, a causa di una grave patologia cronica.

Il bonus viene corrisposto direttamente dall’Istituto previa domanda del genitore che dovrà essere in possesso di determinati requisiti come ricordato dall’Inps: 

Cittadinanza italiana; 

cittadinanza Ue; 

permesso di soggiorno Ue per soggiornanti di lungo periodo; carte di soggiorno per familiari extracomunitari di cittadini dell’Unione europea; 

carta di soggiorno permanente per i familiari non aventi la cittadinanza dell’Unione europea; 

status di rifugiato politico o di protezione sussidiaria; residenza in Italia. 

Tutti i requisiti necessari dovranno essere posseduti alla data di presentazione della domanda, che può essere inoltrata fino alle 23:59 del 31 dicembre 2019 e che va presentata direttamente online attraverso il servizio dedicato, può anche contattare il  Contact Center in alternativa al numero 803.164 (gratuito da rete fissa) oppure allo 06.164.164 (da rete mobile) oppure rivolgersi agli enti di patronato e intermediari dell’Istituto tramite i servizi telematici che offrono.

BONUS ASILO, COME ALLEGARE LA RICEVUTA DI PAGAMENTO CON LA APP

photo credits | thinkstock