Bambini a mare, cosa portare in spiaggia

di Redazione Commenta

Ora che le vacanze estive sono entrate nel loro vivo, a pochi giorni da inizio agosto sono in molti coloro i quali si apprestano a partire per il mare con i propri bambini. Prima, però, che riempiate la valigia come se non doveste più tornare a casa, ecco un breve riepilogo di cosa sia veramente necessario portare in spiaggia per il benessere ed ogni eventuale rischio legato alla salute dei bambini.

Famiglia in spiaggia con bambini

Come è ovvio immaginare, i primi oggetti che non possono mancare, per i piccoli, così come per i genitori, sono proprio la crema solare con fattore di protezione adeguato e l’ombrellone, sotto l’ombra del quale sostare piacevolmente e senza rischio di scottature. Al bimbo non deve mancare anche un cappellino da tenere su in tutti quei momenti in cui si trovi sotto i raggi diretti del sole ed un telo mare, quelli in microfibra sono pratici in quanto occupano poco spazio all’interno della borsa per il mare e non si inzuppano, asciugandosi subito.

Un kit di pronto soccorso per gli imprevisti può risultare di grande utilità: mettete dentro una crema al cortisone indicata nei casi di punture di vespe e api, dei cerotti e delle garze unitamente ad un disinfettante ed all’acqua ossigenata in caso di cadute e graffi.

Anche la borsa termica è uno di quegli accessori che non può mancare: fare bere il bambino acqua fresca è importante, così come avere a disposizione dei succhi di frutta, dei panini farciti o delle merendine dei quali il piccolo abbia bisogno per la sua merenda: tutti alimenti che il caldo potrebbe fare deteriorare repentinamente. Non dimenticate, infine, un costumino di ricambio nel caso in cui quello indossato sia rimasto bagnato: non è bene fare tenere indosso ai bimbi degli indumenti umidi. Non perdete, infine, i giochi da fare in spiaggia con i bambini fino a tre anni.

Photo Credit | Thinkstock